Un’Ora Solare gelata con Amelio Mazzella su TV2000
Il Presepe di Ghiaccio più grande d’Italia a Gaeta fino al 14 gennaio 2024
Inaugurato, a Gaeta, il Presepio Marinaro animato dell’Associazione Culturale “Gaeta e il Mare”
Inaugurata l'8ª edizione del Villaggio Incantato di Babbo Natale a Gaeta
Balletto natalizio ispirato a
Carlo Bernari, una cerimonia per celebrare la sua figura di artista e di uomo
Il Sindaco Leccese accoglie in comune una scolaresca di Frontignan, comune gemellato con Gaeta
Il nuovo Palasport di Via Venezia diventa realtà!
Gaeta in salute. Sanità e territorio, una sinergia indispensabile. Breast Unit: una sanità al femminile
Porte aperte a Santa Lucia!
Al via la VIII edizione del Festivaldeigiovani® - Studenti da tutt'Italia per confrontarsi sul presente e sul futuro
A Gaeta arriva EasyPark: l’app per la sosta più diffusa in Italia
  • 1
  • 2
  • 3

Longevità Run Summer Tour, prende il via da Gaeta il progetto realizzato dal Policlinico “Gemelli” che unisce sport e prevenzione

Condividi

Gaeta, 18 maggio 2023 – Conquistare la longevità e migliorare lo stato di salute dei cittadini, promuovendo la prevenzione e l’adozione di stili di vita attivi e sani. Nasce con questi obiettivi, il “Longevity Run Summer Tour 2023”, un progetto realizzato dal Policlinico Universitario “Gemelli IRCCS” e dai ricercatori dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, che per questa edizione prenderà il via proprio da Gaeta. In questo weekend, infatti, via Marina di Serapo (nei pressi della villetta comunale) sarà la protagonista di due giornate all’insegna della salute e dello sport.

Sabato 20 maggio, a partire dalle 11 e fino alle 18, un’equipe di medici del Policlinico “Gemelli” sarà a disposizione nel “villaggio della prevenzione” per offrire ai cittadini un check-up gratuito, senza necessità di prenotazione, per monitorare i sette principali parametri di salute e fattori di rischio cardiovascolare: stile di vita, antropometria, pressione arteriosa, glicemia e colesterolo, massa e forza muscolare, funzione respiratoria e qualità del sonno; al termine verrà consegnata una scheda personale con i risultati delle valutazioni eseguite, insieme ad una serie di consigli e raccomandazioni per un più corretto life style.

Domenica 21, invece, sarà una mattinata dedicata allo sport e al benessere fisico. Alle 9:30, partirà la “Longevity Run”, una corsa non competitiva di 5 km, che arriverà nel centro storico di Sant’Erasmo per poi tornare in via Marina di Serapo, alla quale seguirà una camminata a percorso libero aperta a tutti. Per partecipare, è possibile iscriversi compilando il modulo disponibile sul sito www.longevityrun.it, oppure direttamente presso gli stand del villaggio della prevenzione, a partire da sabato 20.

«Abbiamo accolto immediatamente con entusiasmo – queste le parole del Sindaco Cristian Leccese – la proposta del Policlinico “Gemelli” di organizzare qui a Gaeta la prima tappa del “Longevity Run Summer Tour 2023”, che permetterà ai nostri cittadini di poter effettuare un check-up gratuito e prendersi così cura di sé. È proprio la prevenzione, infatti, lo strumento principale che ci permette di tenere sotto controllo il nostro stato di salute per una migliore qualità della vita. Promuoverla significa attivare misure adeguate e azioni positive che permettano a tutti di acquisire comportamenti sani e sicuri. Così come abbiamo già fatto con “Gaeta in Salute”, continuiamo su questa strada realizzando ulteriori servizi a beneficio della collettività, per garantire alla Comunità di vivere in una Città dove la salute e il benessere non sono solamente principi, ma rappresentano un fattore concreto. Conquistiamo, passo dopo passo, la nostra longevità!».

«Un connubio vincente – commenta il Consigliere regionale Cosmo Mitrano – sport e salute al centro della campagna di sensibilizzazione finalizzata a ribadire l’importanza della prevenzione cardiovascolare attraverso un corretto stile di vita. Un’importante campagna di prevenzione, che culmina con la Longevity Run, un allenamento collettivo di corsa ed una piacevole passeggiata di gruppo dal litorale di Serapo al centro storico di Gaeta. Il lavoro di squadra è fondamentale – prosegue Mitrano – per la riuscita di un evento che abbiamo sostenuto con entusiasmo e convinzione e che si concretizza grazie alla sinergia tra il Policlinico A. Gemelli e i ricercatori dell’Università Cattolica del Sacro Cuore che hanno trovato un pronto riscontro nell’Amministrazione comunale di Gaeta. Motivo per il quale intendo ringraziare gli organizzatori, in particolar modo, la Dott.ssa Giuliana Pasciuto, il Sindaco Leccese e i delegati allo sport Gigi Ridolfi e Francesco Di Fonzo».

«Dal punto di vista scientifico – ha affermato il Professor Francesco Landi, Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Medicina interna Geriatrica del Policlinico Gemelli -, un ottantenne che continua a fare esercizio fisico e una corretta alimentazione, ha la stessa performance di un cinquantenne sedentario. Ciò significa che noi possiamo guadagnare trent’anni di autonomia e performance».

Per il Delegato all’impiantistica sportiva, Luigi Ridolfi, «sport e prevenzione sono le due parole chiave per vivere una vita sana, e se a questo aggiungiamo anche una corretta informazione, mirata a sottolineare l’importanza dell’adottare stili di vita salutari, e la possibilità di portare avanti e contribuire alla ricerca, abbiamo trovato il giusto mix per puntare ad una sensibilizzazione a 360° dell’intera popolazione. Un plauso, quindi, ai preziosi medici del Policlinico “Gemelli” e ai ricercatori dell’Università Cattolica del Sacro Cuore per la realizzazione di questo progetto».

«Siamo onorati – aggiunge il Delegato alle politiche e iniziative nei settori dello sport, Francesco Di Fonzo – di avere sul nostro territorio gaetano la presenza e l’attenzione di eccellenze sanitarie come il “Gemelli”. Ringrazio il Policlinico per mettersi a disposizione e svolgere questi check-up a titolo gratuito. La passeggiata di domenica non avrà carattere agonistico, ma servirà semplicemente a trasmettere un chiaro messaggio: prestiamo attenzione alla nostra salute, effettuando abitudinariamente controlli presso le strutture di competenza come, in questo caso, il Policlinico Gemelli».

Visualizzazioni: 521