Un’Ora Solare gelata con Amelio Mazzella su TV2000
Il Presepe di Ghiaccio più grande d’Italia a Gaeta fino al 14 gennaio 2024
Inaugurato, a Gaeta, il Presepio Marinaro animato dell’Associazione Culturale “Gaeta e il Mare”
Inaugurata l'8ª edizione del Villaggio Incantato di Babbo Natale a Gaeta
Balletto natalizio ispirato a
Carlo Bernari, una cerimonia per celebrare la sua figura di artista e di uomo
Il Sindaco Leccese accoglie in comune una scolaresca di Frontignan, comune gemellato con Gaeta
Il nuovo Palasport di Via Venezia diventa realtà!
Gaeta in salute. Sanità e territorio, una sinergia indispensabile. Breast Unit: una sanità al femminile
Porte aperte a Santa Lucia!
Al via la VIII edizione del Festivaldeigiovani® - Studenti da tutt'Italia per confrontarsi sul presente e sul futuro
A Gaeta arriva EasyPark: l’app per la sosta più diffusa in Italia
  • 1
  • 2
  • 3

Lo scrittore Jacques Jabié ha incontrato i bambini della parrocchia ucraina di Firenze.

Condividi

Sabato 11 marzo 2023, presso l’oratorio parrocchiale situato accanto al tempio ucraino, al termine del laboratorio di ceramica, si è svolto un bellissimo incontro di bambini e adulti con Jacques Jabié, scrittore ucraino per ragazzi, autore di opere poetiche e favole.

Dopo l’incontro, lo scrittore ha presentato uno dei suoi ultimi libri – “Una battaglia nell’orecchio” (deComporre Edizioni), scritto un mese prima dell’esplosione della guerra in Ucraina, nel febbraio 2022. Il libro, in ucraino-italiano, con numerose illustrazioni, ha destato molto interesse nei bambini e negli adulti.

Alla presenza di un folto pubblico, l’autore del libro, che spiegava ai bambini alcuni abusi e allegorie, due ragazzi, come in uno “stesso respiro”, emotivamente e con intonazione da attori, hanno riletto l’intero libro in due lingue. Altri bambini hanno ascoltato i lettori, hanno guardato la proiezione delle immagini e hanno cercato di immaginare il carattere del protagonista che sembrava fuggire da se stesso perché aveva avuto una furiosa lotta nell’orecchio.

Il vivo interesse dei bambini ha suscitato il suono melodioso della drimba, su cui l’autore ha suonato diverse composizioni, che per un attimo ha commosso tutti i presenti. Alla fine, Jacques ha suggerito ai bambini di creare silenzio per ascoltare il rumore del mare nella conchiglia. I bambini, uno di fronte all’altro, hanno portato una conchiglia all’orecchio per immergere i propri pensieri nel mare.

Al termine dell’incontro, Jacques ha invitato i bambini a vedere un cartone animato tratto dal suo libro “Uomo-Octopus”…

Grazie mille a Jacques, a sua moglie e ai suoi figli per aver visitato la nostra parrocchia di Firenze, per aver dato ai più piccoli tanto conforto. In tutti hanno lasciato piacevoli ricordi dell’incontro e voglia di nuovi appuntamenti culturali con persone così talentuose e sincere.

Visualizzazioni: 113
a cura di: P. Vladmir