Un’Ora Solare gelata con Amelio Mazzella su TV2000
Il Presepe di Ghiaccio più grande d’Italia a Gaeta fino al 14 gennaio 2024
Inaugurato, a Gaeta, il Presepio Marinaro animato dell’Associazione Culturale “Gaeta e il Mare”
Inaugurata l'8ª edizione del Villaggio Incantato di Babbo Natale a Gaeta
Balletto natalizio ispirato a
Carlo Bernari, una cerimonia per celebrare la sua figura di artista e di uomo
Il Sindaco Leccese accoglie in comune una scolaresca di Frontignan, comune gemellato con Gaeta
Il nuovo Palasport di Via Venezia diventa realtà!
Gaeta in salute. Sanità e territorio, una sinergia indispensabile. Breast Unit: una sanità al femminile
Porte aperte a Santa Lucia!
Al via la VIII edizione del Festivaldeigiovani® - Studenti da tutt'Italia per confrontarsi sul presente e sul futuro
A Gaeta arriva EasyPark: l’app per la sosta più diffusa in Italia
  • 1
  • 2
  • 3

In scena l’omaggio a Michelina Di Cesare “La Brigantessa si racconta”

Condividi

Il nuovo spettacolo teatrale di Danila Di Lanna, con le musiche di Ivan Franzini e Antonio Perillo

FORMIA – La storia avvincente di figura forte e affascinante – la brigantessa Michelina Di Cesare – in uno spettacolo di teatro sperimentale che mette insieme narrazioni, vibrazioni, luci, suoni e racconti. La Brigantessa si racconta è il nuovo spettacolo, ideato e interpretato da Danila Di Lanna, che si traduce in un omaggio ad una donna protagonista di uno dei periodi più cruenti del brigantaggio post-unitario, nel sud-Italia, in occasione del 156° anniversario della sua morte.

Nato nel 2011 come un reading teatrale, fin dall’inizio accompagnato dalla musica di Ivan Franzini, con il tempo la storia ha trovato più parole e diversi spazi, nonché più interpreti e nuove musiche. Così dopo le repliche di Castelforte, Sperlonga, Itri, lo spettacolo arriva a Formia (Lt), presso il il “Piccolo Teatro Iqbal Masih” (via Vitruvio, 342) il prossimo venerdì 15 marzo, in un’unica replica alle 20.30.

Sul palcoscenico, con la regista e interprete Di Lanna, ci saranno i musicisti Ivan Franzini e Antonio Perillo. La musica dal vivo in questo spettacolo svolge un ruolo fondamentale nel tentativo di far rivivere atmosfere e stati d’animo lontani nel tempo; effetti sonori che spesso rappresentano sperimentazioni derivanti dal mix di suoni della tradizione e arrangiamenti con effetti speciali, accompagnano magistralmente le parole, evidenziandone il carico emotivo.

“Lo spettacolo è innanzitutto un tributo alle donne, che in questo caso risponde ad un nome e cognome: Michelina Di Cesare” – spiega Danila Di Lanna che sottolinea: “portare al centro della scena le donne rimane un aspetto prioritario della mia ricerca e attività teatrale. Negli ultimi anni, non a caso, sono estremamente presa anche dallo spettacolo Quello che le donne non dicono, di cui sono ideatrice, regista e interprete, contro la violenza di genere”.

“La Brigantessa si racconta è uno spettacolo sul quale lavoro da anni che riporto in scena dopo molto tempo, completamente rivisitato, motivo per cui anche chi l’ha già visto potrebbe tornare per godersi una rappresentazione aggiornata, grazie alle molte altre ricerche che ho effettuato, e ripensata. Insomma, un nuovo spettacolo. D’altra parte il teatro, nel suo essere esperienza dal vivo, non offre mai una replica fedele, piuttosto sempre una nuova esperienza” – conclude Danila Di Lanna.

Di Lanna studia recitazione fin da bambina. Diplomata in “Arte Drammatica” presso l’ “Università popolare dello spettacolo di Napoli” – specializzata anche in Doppiaggio e Teatroterapia – si esibisce da anni come attrice trasformista e pluridialettale in tutta Italia, attività artistico-professionale alla quale affianca un’esperienza biennale, svolta in passato, di Educatrice teatrale presso l’istituo penitenziario di Carinola (Ce) e che ora svolge, invece, presso l’Istituto comprensivo “A. Manzoni” di Melizzano (Bn).

Biglietti in prevendita presso il Chiosco “Bar Vittoria”, in piazza della Vittoria, a Formia.

Visualizzazioni: 244