Un’Ora Solare gelata con Amelio Mazzella su TV2000
Il Presepe di Ghiaccio più grande d’Italia a Gaeta fino al 14 gennaio 2024
Inaugurato, a Gaeta, il Presepio Marinaro animato dell’Associazione Culturale “Gaeta e il Mare”
Inaugurata l'8ª edizione del Villaggio Incantato di Babbo Natale a Gaeta
Balletto natalizio ispirato a
Carlo Bernari, una cerimonia per celebrare la sua figura di artista e di uomo
Il Sindaco Leccese accoglie in comune una scolaresca di Frontignan, comune gemellato con Gaeta
Il nuovo Palasport di Via Venezia diventa realtà!
Gaeta in salute. Sanità e territorio, una sinergia indispensabile. Breast Unit: una sanità al femminile
Porte aperte a Santa Lucia!
Al via la VIII edizione del Festivaldeigiovani® - Studenti da tutt'Italia per confrontarsi sul presente e sul futuro
A Gaeta arriva EasyPark: l’app per la sosta più diffusa in Italia
  • 1
  • 2
  • 3

Gaeta tra le 10 migliori destinazioni da non perdere nel 2024 per Visit Italy

Condividi

Gaeta, 14 gennaio 2024 – Ancora un grande riconoscimento per Gaeta, che continua ad essere sotto i riflettori internazionali. Secondo Visit Italy – il primo canale indipendente di promozione dell’Italia nel mondo seguito sui social da più di 1 milione di follower – e il suo “Report 2024 – Il Turismo del Futuro”, la Città del Golfo è tra le dieci migliori destinazioni da non perdere ed esplorare nel 2024.

“Mete autentiche – si legge sul sito www.visititaly.eu -, in grado di preservare la propria identità e le tradizioni locali operando in modo sostenibile, valorizzando così l’incredibile patrimonio culturale e paesaggistico italiano. Si tratta di mete dove è presente una comunità locale forte, capace di comprendere l’importanza di investire nel turismo nel rispetto delle tradizioni e mantenendo integra la propria identità storica, attraverso la creazione di progetti sostenibili e grazie allo sviluppo di una presenza digitale importante e strategica”.

Gaeta è tra queste, insieme a Messina, l’isola di Sant’Antioco, Bari, Rocca di Mezzo e il Parco Naturale Sirente Velino, Courmayeur, Maranello, Sorano, Mantova e Tropea.

“Gaeta: tra storia e natura nell’incantevole scenario del Lazio meridionale – si legge ancora sul portale del rinomato canale di promozione turistica – è una città sorprendente: a una storia antica e complessa unisce la bellezza semplice e pura dei suoi panorami spettacolari. I racconti tra mito e storia rendono evidente quanto per Gaeta sia importante il rapporto con il proprio splendido territorio; un rapporto che, infatti, è al centro del progetto “Blu, il Clima della Cultura”, il quale vede la città candidata a Capitale della Cultura 2026 (decisione che verrà presa nel marzo di quest’anno): un’idea che punta allo sviluppo di un turismo sostenibile grazie alla promozione delle bellezze naturali di questa terra fantastica e assolutamente da non perdere”.

Secondo gli esperti di Visit Italy, ci troviamo in un contesto in cui “l’Italia si conferma come la quinta destinazione al mondo per arrivi turistici internazionali, il 61% dei Millennials e della Gen-Z si lasciano influenzare dai social media nella scelta delle destinazioni, e il patrimonio culinario italiano, rappresentante il 39,7% dell’offerta turistica, si conferma come una delle attrattive principali. E ciò che rende Gaeta davvero speciale, è la sua capacità di adattarsi alle nuove tendenze turistiche e la sua forte presenza digitale: con il suo connubio di tradizione e modernità, si presenta come una gemma da scoprire nel panorama delle destinazioni turistiche del 2024”.

Visualizzazioni: 412