Un’Ora Solare gelata con Amelio Mazzella su TV2000
Il Presepe di Ghiaccio più grande d’Italia a Gaeta fino al 14 gennaio 2024
Inaugurato, a Gaeta, il Presepio Marinaro animato dell’Associazione Culturale “Gaeta e il Mare”
Inaugurata l'8ª edizione del Villaggio Incantato di Babbo Natale a Gaeta
Balletto natalizio ispirato a
Carlo Bernari, una cerimonia per celebrare la sua figura di artista e di uomo
Il Sindaco Leccese accoglie in comune una scolaresca di Frontignan, comune gemellato con Gaeta
Il nuovo Palasport di Via Venezia diventa realtà!
Gaeta in salute. Sanità e territorio, una sinergia indispensabile. Breast Unit: una sanità al femminile
Porte aperte a Santa Lucia!
Al via la VIII edizione del Festivaldeigiovani® - Studenti da tutt'Italia per confrontarsi sul presente e sul futuro
A Gaeta arriva EasyPark: l’app per la sosta più diffusa in Italia
  • 1
  • 2
  • 3

Gaeta, Piano città degli immobili pubblici. Assessore Morini: Traguardo importante

Condividi

Gaeta, 11 Giugno 2024 – Con grande entusiasmo, il Comune di Gaeta ha annunciato l’adozione del Piano Città degli Immobili Pubblici, una nuova strategia rivoluzionaria per la gestione del patrimonio immobiliare pubblico. L’iniziativa, promossa dall’Agenzia del Demanio, mira a rispondere alle esigenze delle pubbliche amministrazioni, dei territori e dei cittadini, valorizzando e riqualificando i beni pubblici.

Grazie a questa preziosa collaborazione, l’Agenzia del Demanio supporterà il progetto “Gaeta Città della Cultura”, mettendo a disposizione gli immobili demaniali e autorizzandone l’apertura al pubblico. Ciò consentirà di potenziare le iniziative culturali, anche in vista del maggiore flusso turistico previsto in occasione delle celebrazioni del Giubileo del 2025.

L’Assessore all’Urbanistica Teodolinda Morini, sostenitrice del progetto sin dalle sue fasi iniziali, dichiara: “Il Comune di Gaeta persegue da tempo con tenacia azioni concrete volte al recupero e alla valorizzazione dei beni demaniali presenti sul territorio comunale. Questi beni, non solo rappresentano un patrimonio storico, artistico e culturale di inestimabile valore, ma incarnano anche un enorme potenziale turistico. Per tali ragioni, la collaborazione con l’Agenzia del Demanio diviene strategica per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Il recupero e la rifunzionalizzazione di questi beni consentiranno di restituirli alla cittadinanza con nuove e moderne funzioni, creando un indotto positivo per l’economia locale e contribuendo allo sviluppo del turismo. L’adozione del Piano Città degli Immobili Pubblici – prosegue Morini – rappresenta un traguardo importante per la nostra città. Grazie a questo strumento, potremo finalmente dare nuova vita a beni immobili di grande valore storico e culturale, creando nuove opportunità di sviluppo per Gaeta e i suoi cittadini. Ringrazio l’Agenzia del Demanio per la proficua collaborazione il cui primo passo sarà l’istituzione del tavolo tecnico per la progettazione i cui esiti saranno sottoposti al vaglio e approvazione del Consiglio Comunale per dare concretezza a questo ambizioso progetto.”

L’accordo siglato tra Comune e Agenzia del Demanio individua i primi sei immobili di proprietà dello Stato che saranno oggetto di un processo di valorizzazione, anche attraverso forme di partenariato pubblico-privato. Tra questi troviamo:

  • Caserma Cialdini e Torrione Francese
  • Ex Caserma Vittorio Emanuele II
  • Ex Caserma Menabrea
  • Ex Forte Emilio Savio
  • Ex Chiesa di Santa Caterina
  • Ex Caserma Sant’Angelo Basso

Grazie al Piano Città degli Immobili Pubblici, questi beni, che fanno parte dell’identità storica di Gaeta, saranno inseriti nel piano regolatore e, dopo un attento intervento di riqualificazione, torneranno a disposizione della cittadinanza con nuove e moderne funzioni. Diverse sono le destinazioni ipotizzate, tra cui:

  • Strutture polifunzionali per attività turistico-ricettive e l’organizzazione di eventi
  • Housing universitario
  • Spazi espositivi e servizi culturali

L’adozione del Piano Città degli Immobili Pubblici rappresenta un passo fondamentale verso il rilancio di Gaeta, valorizzandone il patrimonio storico, culturale e turistico e creando nuove opportunità di crescita e sviluppo per il territorio.

Visualizzazioni: 142
a cura di: Roberto Mari