Presentato ieri, il libro di Filippo Di Cuffa
Stop agli stereotipi, “In ogni donna c’è una dea”. Al via il nuovo progetto Desert Miraje® per le donne
Flash Mob contro la violenza di genere a cura de
Alberi della vita contro ogni violenza
IOLEGGOPERCHE': GEMELLAGGIO CULTURALE GAETA - PACENTRO
Per la prima volta a Gaeta “Van Gogh – the Virtual Experience
Anakrousis, canti e suoni tradizionali lungo la rotta di Enea, l'evento conclusivo.
A GAETA SOTTOSCRITTO IL PRIMO PROTOCOLLO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO DEGLI ALUNNI ADOTTATI
Babbo Natale apre a Gaeta le sue
Gli Ori olimpici Ruggero Tita e Caterina Banti ricevono l’attestato di riconoscimento al Merito Sportivo dal Sindaco di Gaeta
Al via la VI Edizione di
Al via la nuova edizione di Tamburellando
L'Assessore ai Lavori Pubblici Angelo Magliozzi fa chiarezza sul progetto delle piste ciclabili
“Gaeta Brilla” e la magia della scienza, il campo STEM de “Il Cielo Itinerante” 25 - 29 ottobre
“Favole di Luce”, la presentazione della 6° edizione. Grande novità: le proiezioni artistiche sulla Divina Commedia che illuminano i monumenti, i bastioni ed il castello Angioino della città!
  • 1
  • 2
  • 3

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 2021. Il messaggio del Presidente del Consiglio Comunale di Gaeta Pina Rosato.

Condividi

Anche da Gaeta arriva la ferma condanna ad ogni forma di violenza contro le donne. Una giornata internazionale, voluta dalle Nazioni Unite che l’ha istituzionalizzata il 17 dicembre 1999 con una risoluzione, la 54/134, dove si definisce questa violenza “una delle violazioni dei diritti umani più diffuse, persistenti e devastanti”. “Per uscire da questa spirale è necessario educare: educare al rispetto, educare alla parità, educare all’idea che mai la forza può costituire uno strumento di dialogo” ha affermato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sottolineando come i drammatici dati che, vedono una donna uccisa ogni 72 ore, siano il segno del fallimento dell’intera società caratterizzata da episodi di violenza, verbale, economica e fisica. E’ fondamentale, pertanto, un radicale cambiamento culturale che ponga fine alla violenza contro le donne. Non possiamo e non dobbiamo girare la testa e rimanere zitti. Bisogna lottare insieme affinché si ponga fine “ad una visione distorta dei rapporti tra uomo e donna, che vede la seconda come oggetto e in ogni caso come soggetto non degno di un pieno rispetto”.

Pina Rosato
Presidente del Consiglio Comunale di Gaeta

Visualizzazioni: 97