Nasce a Gaeta, il progetto dell’APS Tamburo Rosso, per la creazione di una “casa
Gaeta dà il benvenuto alla
Youth Foiling World Cup, a Gaeta dal 24 febbraio al 12 marzo con la classe Persico 69F
Aree ludiche, al via il primo step di riqualificazione.
Il Comune di Gaeta e l’ANMIL firmano un protocollo d’intesa per consolidare sinergicamente attività per la sicurezza e salute sul lavoro
E' uscito il romanzo IN ATTESA DELLA RONDINE PERDUTA (deComporre Edizioni). Abbiamo incontrato la scrittrice DANKA JOVOVICH
Riscoprendo il Carnevale, attraverso l'arte dei Maestri Cartapestai.
Presentato il progetto finale di “Riqualificazione dell'Area Piazzale Ferrovia - Gaeta”.
Gaeta regala sempre grandissime emozioni!!❤️
Giornata della Memoria. Per non dimenticare …
Proclamazione del lutto cittadino per l’ex Sindaco Quirino Leccese
Musolino:
Finalmente diventerà realtà! Nella giornata di ieri buttato giù una parte del muro della Ex Panapesca dove sorgerà il nuovo centro commerciale.
SALUTI DEL SINDACO COSMO MITRANO NEL CORSO DEL 50° COMPLEANNO DELLA
  • 1
  • 2
  • 3

Vittime delle foibe, Gaeta celebra il “Giorno del Ricordo”.

Condividi

Gaeta, 9 febbraio 2021. Il Giorno del Ricordo è una solennità civile nazionale italiana, che si celebra il 10 febbraio di ogni anno, che ricorda i massacri delle foibe e l’esodo giuliano dalmata. Istituita con legge 92 del 30 marzo 2004, vuole «conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale». La data prescelta è il giorno in cui, alle ore 11.35 del 10 febbraio 1947, furono firmati i trattati di pace di Parigi, che assegnavano alla Jugoslavia l’Istria, il Quarnaro, la città di Zara con la sua provincia e la maggior parte della Venezia Giulia, in precedenza facenti parte dell’Italia.

Sindaco di Gaeta, Cosmo Mitrano

“La città di Gaeta – spiega il Sindaco Cosmo Mitrano – ha un filo ideale molto forte con la terra giuliana. Fu ospitale e amica come sempre fece nella sua storia. A partire dal 1948 la nostra città accolse tantissimi profughi giuliano dalmati che trovarono sicuro rifugio presso le ex caserme dismesse presenti in Gaeta e con il tempo si integrarono con la popolazione locale. L’Amministrazione Comunale, pertanto invita, la città a ricordare quei terribili avvenimenti perché se ne tragga un forte invito a lavorare insieme per la Pace, la Giustizia e, nel ricordo delle vittime, celebrare i valori del rispetto delle diversità, dell’integrazione e della convivenza civile”.

Assessore alla Pubblica Istruzione Gianna Conte

In segno di memore omaggio alle vittime, nella giornata di domani, mercoledì 10 febbraio, le bandiere del Palazzo Comunale in Piazza XIX Maggio verranno disposte a mezz’asta. Il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano, unitamente all’Assessore alla pubblica istruzione Gianna Conte, ha promosso inoltre un evento culturale a distanza, rispettoso delle norme anticovid trasmesso dall’emittente televisiva Telegolfo canale digitale 810. Mercoledì 10 febbraio, in prima serata alle 21 e in replica il giorno dopo giovedì 11 febbraio alle 15, andrà in onda un programma d’approfondimento dedicato al tragico evento, con regia di Giuseppe Capuano e ricco corredo iconografico a cura di Franchino Lombardi.

Visualizzazioni: 140
a cura di: Addetto Stampa Dott. Andrea Brengola