Conclusione del progetto formativo “OSSERVARE PER PROGETTARE: RIFLESSIONI E STRUMENTI PER L’OSSERVAZIONE PEDAGOGICA DEL BAMBINO (0-3 anni) E DEL CONTESTO” rivolto al personale del Nido di Gaeta.
Ripresi i lavori di restyling di Corso Italia
Le nostre azioni sono il nostro futuro: Comune di Gaeta e Centro Adozioni aderiscono al programma FAO per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione
Gaeta e i 100 anni di storia del calcio
Giovani oasi, consegna assegno a Reti solidali. Mitrano: “Grazie per questo dono”
Presentato il libro “Storia della mia vita e della mia famiglia” del Preside Arpaia al Club Nautico Gaeta
Ringraziamenti festa dei Santi Cosma e Damiano
Gigli, palme e rose per i SS. Cosma e Damiano.
WOW approda a Gaeta con i suoi ragazzi. L'incontro con il vicesindaco Angelo Magliozzi
GAETA PORT: NEXT GENERATION TERMINAL
Ex-Avir, abbattimento del muro perimetrale. Mitrano: una giornata storica per la città di Gaeta.
Il Rosa Tour della Marina Militare fa tappa a Gaeta.
Un simpatico quiz per il Sindaco Mitrano
Arriva la Cicogna Amica: il Bonus Bebè del Comune di Gaeta
Anche in estate resta attivo lo Sportello della
  • 1
  • 2
  • 3

Tinnì Sequino e “Il colore delle magnolie” ieri a Gaeta.

Condividi

Gaeta, 13 Ottobre 2021. “Il colore delle magnolie”, bel romanzo di Tinnì Sequino che narra la vera storia di Dina, una donna dolce e determinata, nata a Cassino e vissuta tanti anni a Formia, è stato presentato ieri presso la Caffetteria Old Station di Gaeta. Oltre all’autrice e alla curatrice (Francesca Caruso, figlia della protagonista), il folto e commosso pubblico ha potuto ascoltare gli interventi delle due relatrici: la prof.ssa Fernanda Fabiani e la saggista Paola Guazzo, nonché guardare un filmato realizzato  da Erasmo Lombardi Di Perna con foto d’epoca riguardanti le varie fasi della vita di Dina Manzo ma anche di Formia nel periodo postbellico e della ricostruzione. Il tutto arricchito altresì da qualche canzone degli anni dell’infanzia e della giovinezza. A coordinare il tutto Sandra Cervone, giornalista e presidente di deComporre Edizioni. Allestito in sala un piccolo museo con foto, lettere, documenti, oggetti appartenuti a Dina Manzo più tre splendide “Donne ribelli” dell’artista Ida Maltempo. Il libro è in vendita presso la libreria Alges di Gaeta e “Fuori Quadro” di Formia, la città dove a breve sarà organizzata una seconda presentazione.

Visualizzazioni: 179