Gaeta, il fascino, il sogno, la bellezza
Il Memorial Calise: presentazione in aula consiliare
Una Vita per l'Arte: premiati Linde e Francois Burkhardt
Piazza Vincent Capodanno: Leccese tra gli applausi parla di politiche del turismo e del lavoro
La ciminiera ponte tra Natura e Cultura
Ecco il museo civico interno alla Torre di Piazza XIX Maggio
Anche una  delegazione della Lilt Gaeta oggi a Sabaudia per il Trofeo Nazionale Dragon Boat
Videocolonscopio pediatrico donato al
Una villa comunale rinnovata
Il progetto “Io e l’acqua – nuotare in sicurezza. Per evitare un mare di guai” sbarca a Gaeta
Riqualificazione interna al quartiere di Serapo/Fontania
Gira l'Italia in monopattino: Giusto fa tappa a Gaeta
1° Summit Blue Forum Italia Network: a Roma la presentazione ufficiale dell'evento
Allestimento museale del mare: l'inaugurazione presso il Palazzo della Cultura
Via Fontania: interventi di riqualificazione
  • 1
  • 2
  • 3

Sicurezza, bene primario e irrinunciabile per i cittadini

Condividi

Il candidato sindaco Cristian Leccese: «È importante innalzare il livello di sicurezza della nostra Città per garantire qualità della vita e tutela del patrimonio, soprattutto nei centri storici e nelle periferie»

Gaeta, 24 maggio 2022 – La sicurezza, al pari della salute, rappresenta per i cittadini un bene primario e irrinunciabile, di cui si avverte forte il bisogno, ed è imprescindibilmente legato alla qualità della vita.

Proprio per questo, il lavoro degli addetti ai lavori, Forze dell’Ordine e Polizia Locale, non può che svolgersi in assoluta sinergia con Amministrazione comunale e cittadinanza attiva, attori indispensabili per puntare al raggiungimento di risultati ottimali.

Secondo l’idea del candidato sindaco Cristian Leccese, così come spiegato nel Programma di Mandato “La nostra rotta”, per raggiungere un alto livello di sicurezza risulta inoltre indispensabile affidarsi anche alle nuove tecnologie.

Come già fatto negli ultimi dieci anni, è importante implementare nuovi impianti di videosorveglianza, di monitoraggio del traffico veicolare, fototrappole in tema ambientale: strumenti che, se messi a sistema e gestiti di comune accordo attraverso protocolli specifici con i corpi di polizia – in primis quello dei vigili urbani – possono fornire una valida risposta in termini di sicurezza al cittadino.

Inoltre, sarebbe di valido aiuto anche il coinvolgimento di commercianti, imprenditori, associazioni, enti e organismi presenti in Città, preziosi in vista di una collaborazione per il monitoraggio del territorio ed il mantenimento del decoro dei quartieri, elemento essenziale che accompagna e invita al rispetto altrui, di luoghi e persone. Anche in questo caso, ogni cittadino potrebbe apportare il proprio contributo, attraverso progetti sperimentali di adozione di aiuole e di cura di parchi.

«È importante – ha dichiarato il candidato sindaco Cristian Leccese – innalzare il livello di sicurezza della nostra Città, per garantire qualità della vita e tutela del patrimonio. Possiamo estendere all’intera Città i progetti sperimentali di adozione di aiuole e di decoro di alcuni parchi, seguiti e gestiti direttamente da cittadini privati. Questo tipo di iniziativa incarna in toto lo spirito di partecipazione diretta della cittadinanza alla gestione pubblica, costituendo al tempo stesso un grandissimo esempio di civiltà e di rispetto della cosa pubblica da parte di tutti. L’Amministrazione comunale ha già emanato diversi regolamenti in tal senso, e si può pensare di estendere questa sperimentazione su tutto il territorio cittadino».

Un discorso più approfondito viene dedicato ai centri storici e alle periferie: «Un’attenzione particolare – aggiunge Leccese – in tema di decoro, sicurezza e partecipazione dei cittadini al mantenimento della cosa pubblica, deve essere riservata alle periferie e ai centri storici della Città, Via dell’Indipendenza e Gaeta medievale, in cui abbiamo la possibilità di realizzare dei progetti di pregio ambientale, oltre che di valorizzazione storica, grazie alla partecipazione dei residenti e di tante associazioni di volontariato che operano in questo ambito. Anche in questo caso, la chiave vincente non può che identificarsi con la collaborazione di tutti gli attori protagonisti sul campo».

Ulteriore obiettivo è quello di rendere maggiormente sicure le aree periferiche della Città, potenziando la pubblica illuminazione, estendendo gli impianti di videosorveglianza, investendo sulla sicurezza stradale e, soprattutto, avviando un processo di partecipazione popolare teso al monitoraggio del territorio.

«Solo in questo modo – conclude il Candidato sindaco – possiamo accrescere i livelli di sicurezza: grazie ad un coinvolgimento tra la Città, i suoi residenti e le Istituzioni».

Visualizzazioni: 115
a cura di: Ufficio Stampa Cristian Leccese Sindaco