Pagine di storia: sui passi dei Borbone
Festival dei giovani, presentata la quinta edizione
La mediazione in cartella e la carta dei diritti dei figli, i convegni in aula consiliare.
Carnevale a Gaeta, presentata la quarta edizione
Oggi parte il Servizio Gratuito del Centro di Consulenza pediatrica del
Gaeta, è il francese Samuel Girault con l'opera
Il Christmas Show raddoppia per l’Epifania
Un'ovazione accoglie il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano al Palafabiani di Formia
Nasce a Gaeta l’Ostello del Golfo
Grande successo per il secondo appuntamento al Teatro Punto Zero di Itri con la commedia “Il 1° Amore non si scorda mai… la chitarra spesso”.
DOPO LONDRA, GAETA PROTAGONISTA ANCHE A RIMINI, ALLA FIERA INTERNAZIONALE
Gaeta: un'importante destinazione turistica e culturale. Presentata nel corso della conferenza stampa la trasferta londinese.
NASCE “ACQUA DI GAETA – PARFUM”
LA MFOODS CARBUREX GAETA SI SVELA AL PUBBLICO!
  • 1
  • 2
  • 3

Settimana alternativa alla Principe Amedeo

Condividi

Gaeta, 7 febbraio 2020. Oggi si è conclusa la Settimana Alternativa presso la scuola media Principe Amedeo di Gaeta. Due sono stati i momenti di notevole coinvolgimento emotivo di quest’ultima mattinata scolastica.
Il primo ha riguardato la Mediazione Scolastica, che anche quest’anno ha fatto il suo passaggio nell’Istituto Comprensivo Principe Amedeo.
Un grazie sentito alle mediatrici familiari e scolastiche dott.sse Mariarosaria Sasso e Rosanna Ariganello, che portano sempre una ventata di risoluzione!

La mediazione scolastica è la possibilità per la scuola di risolvere quei piccoli conflitti, che sorgono all’interno della classe o dell’Istituto, e che vanno a rallentare e a inficiare il normale corso della vita scolastica.
È un percorso che insegna agli alunni, ai giovani, ai genitori, agli insegnanti ad attraversare conflitti e affrontarli positivamente trasformandoli in opportunità per conoscere di più se stessi e gli altri attraverso l’utilizzo delle tecniche di mediazione.

Le mediatrici famigliari e scolastiche, dott.sse Sasso e Ariganello al termine dell’incontro hanno rivolto un pensiero alla comunità scolastica della Principe Amedeo: “Un grazie caloroso va ai ragazzi che come al solito ci hanno accolto e si sono prestati a simulazioni e a giochi sull’ esternazione delle emozioni ….un grandissimo grazie di ❤ va però alla Preside Mariangela Rispoli e alla Prof.ssa Manuela Garau che con entusiasmo e dedizione inseriscono nella settimana alternativa stimoli e strumenti che vanno oltre l’apprendimento curriculare….la formazione adolescenziale necessita di un paniere di offerte che vada ad implementare la creatività insita in tutti per raggiungere obiettivi e desideri… questo il nostro augurio ai tanti ragazzi incontrati! Grazie”.

Il secondo momento altamente formativo è stato l’incontro con la psicologa – psicoterapeuta Paola Di Florio.
La dottoressa ha arricchito i nostri ragazzi sul tema: “Un viaggio nelle emozioni”.
Le emozioni sono 6, ma le sfumature emozionali sono tantissime; imparare a riconoscerle ci aiuta a gestire meglio i nostri comportamenti e soprattutto a Vivere una VITA più serena e armoniosa.

Gratitudine Immensa a tutti i professionisti che hanno donato parte del loro tempo, del loro lavoro e del loro talento ai nostri cari alunni.

Arrivederci all’anno prossimo e sempre “Ad Maiora” per il volo esistenziale dei nostri alunni della Principe Amedeo!

Visualizzazioni: 159
a cura di: I.C. Principe Amedeo - Gaeta