Gaeta Medievale tra i
Video / Alla scoperta di Gaeta con Osvaldo Bevilacqua
AMBIENTE: PRESENTATA LA CAMPAGNA MINAMBIENTE SULLO SMALTIMENTO CORRETTO DI MASCHERINE E GUANTI
Valorizzazione e riqualificazione dell'area protetta di Monte Orlando, siglato il protocollo d'intesa
Gaeta, consegnata al professor Alessandro Inserra la pergamena, che gli conferisce la cittadinanza onoraria di Gaeta.
LA MARINA MILITARE AMERICANA DONA UN MACCHINARIO ECOGRAFO AL CENTRO DI DIAGNOSTICA SPECIALISTICA
GAETA / SANTUARIO DELLA SS. ANNUNZIATA
INAUGURATO OSTELLO DEL GOLFO DI GAETA PER GIOVANI E FAMIGLIE
MOBILITÀ: COMPLETAMENTO LINEA FORMIA GAETA AIUTERÀ CRESCITA DEL TERRITORIO SUD PONTINO
LE 7 SPIAGGE DI GAETA
Gaeta Estate 2020, arriva l’ Ordinanza Balneare
Stagione balneare, ecco le novità: Arenauta e Fontania dotate per la prima volta del piano di salvamento.
Policlinico del Golfo, illustrato dal Direttore Generale dell'Asl di Latina Giorgio Casati lo studio di fattibilità dell'Ospedale.
Mitrano:
Presentato la terza ed ultima fase del progetto – Insieme alle generazioni future – Misura 3 “un libro sotto l’arcobaleno”.
  • 1
  • 2
  • 3

Ribalta internazionale per il Parco Riviera di Ulisse al BIT 2020

Condividi

Gaeta, 09 Febbraio 2020. Dal 9 all’11 febbraio 2020 torna a Milano BIT – la Borsa Internazionale del Turismo, storica manifestazione organizzata da Fiera Milano che dal 1980 porta nel capoluogo lombardo operatori turistici e viaggiatori da tutto il mondo. Due soli i parchi dell’area Latina selezionati per partecipare alla manifestazione: quello nazionale del Circeo e Il Parco regionale Riviera di Ulisse.

La Direzione Capitale Naturale, Parchi e Aree Protette partecipa in diverse aree tematiche, tra le quali: Vacanze attive nelle Aree Naturali Protette, Esperienze ed emozioni nei Parchi del Lazio e Turismo responsabile.

L’intero sistema ParchiLazio è presente e godrà di ottima visibilità grazie all’opera dell’Assessore all’Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, Ambiente e Risorse Naturali Enrica Onorati, ma saranno due soli i parchi dell’area Latina selezionati per partecipare alla manifestazione: quello nazionale del Circeo e Il Parco regionale Riviera di Ulisse.

L’Agenzia regionale del Turismo, nelle tre giornate di fiera, ha organizzato l’evento articolandolo in slot all’interno dei quali i rappresentanti delle diverse realtà locali presenteranno le novità della prossima stagione turistica.

I riflettori della Bit si accenderanno in particolare sulla capacità di intercettare i nuovi flussi turistici di tipo sostenibile e la scelta è ricaduta su questi due parchi perché hanno ideato, già nell’ambito del Progetto Destimed, dei pacchetti capaci di attrarre tour operator internazionali: delle vere e proprie vacanze esperienziali, studiate in stretta collaborazione con operatori turistici locali e testati da diversi gruppi di valutatori stranieri esperti in eco turismo che, con i loro feedback, hanno aiutato a plasmare il pacchetto turistico orientandolo verso esperienze che siano vacanziere ma anche ecologiche, lente, di nicchia: un primo tentativo di conversione del nostro territorio verso un turismo che sia al contempo sostenibile e redditizio, i cui risultati saranno, tra qualche anno, sotto gli occhi di tutti.

La Presidente del Parco Riviera di Ulisse Carmela Cassetta, che incontrerà personalmente i tour operator presso la postazione della Regione Lazio – Padiglione 3 Stand C35 C37 F34 F36 – spiega: “La BIT di Milano è il crocevia di eccellenza per l’incontro tra seller italiani e buyer esteri. Basta pensare che ogni anno sono più di 50.000 i soli visitatori professionali. La Riviera di Ulisse non doveva mancare! Abbiamo ideato il pacchetto, che probabilmente assegneremo a un tour operator statunitense, in sinergia con gli imprenditori locali del settore e credo sia significativo di un nuovo modo di essere Pubblica Amministrazione: non più ostacolo, ma facilitatrice. In modo da pilotare una migrazione degli investimenti verso la sostenibilità ambientale, ma senza calare dall’alto soluzioni che spesso non riescono a adattarsi alle realtà locali e che impattano negativamente con il tessuto imprenditoriale preesistente”.

Visualizzazioni: 195
a cura di: Parco Riviera di Ulisse