Test sierologici gratuiti, partono gli screening per i residenti di Gaeta.
Premiati a Gaeta i vincitori del I Concorso per Esordienti del Golfo. Prima Norma Angela Morosin Colozzo per gli adulti, Greta Bonomo per i bambini
BUONGIORNO GAETA 😍 SEMPLICEMENTE MERAVIGLIOSA!
Gli auguri di Pasqua dall'aula consiliare di Gaeta
Giornata Mondiale della consapevolezza sull'autismo: il Palazzo Comunale si illumina di blu
La Biblioteca Salvatore Mignano entra a far parte della rete delle biblioteche digitali.
La Marina Militare Statunitense dona al Comune di Gaeta dispositivi di protezione individuale, la cerimonia
Gaeta, lavori in corso in tutta la città. Si tratta del completamento di grandi opere e manutenzione di strade con messa in sicurezza.
Ripresi i lavori per la realizzazione del parcheggio in Piazza Risorgimento
Giornata del Fiocchetto Lilla contro i Disturbi del Comportamento Alimentare.
Rifacimento Lungomare Caboto, iniziano i lavori
LA NOSTRA PRESIDE, MARIA ANGELA RISPOLI, DONNA DEL DIALOGO 2021.
A SCUOLA DI......LETTURA
Abbonamenti residenti online, presentato il servizio per il cittadino
Patto della lettura, siglato il protocollo d'intesa.
  • 1
  • 2
  • 3

“PRETENDIAMO LEGALITÀ” ALLA PRINCIPE AMEDEO

Condividi

Gaeta, 26 Marzo 2021. Si parla ancora di legalità alla Principe Amedeo nella video conferenza intitolata “Pretendiamo legalità”, rivolta alle classi terze e seconde della Scuola Secondaria di primo grado, organizzata dal Ministero degli Interni per la pubblica sicurezza e il Ministero della Pubblica Istruzione, in collaborazione con la Polizia di Stato.

Hanno partecipato all’incontro la Dottoressa Emiliana Bozzella, l’Ispettore Superiore dott.ssa Alba Faraoni e il Questore di Latina dott. Michele Maria Spina, i quali hanno mostrato ai ragazzi una panoramica delle situazioni rischiose in cui ognuno di loro può trovarsi ed hanno sottolineato l’importanza di essere consapevoli che la Polizia è presente sul territorio ed è pronta ad accogliere qualunque richiesta di aiuto. Hanno invitato i ragazzi a scoprire chi sono e cosa vogliono, a non seguire il gruppo, a sviluppare la capacità critica per affrontare le situazioni, anche dolorose, che possono capitare.

Si è parlato del Nuovo Codice Rosso che inasprisce le pene per reati di violenza di genere, sono stati presi come esempio di rettitudine e coraggio i giudici Falcone e Borsellino, vittime della mafia, sono state mostrate testimonianze di vittime di violenze e abusi fino ad arrivare ad analizzare i diversi ruoli che ognuno di noi decide di interpretare nella vita quotidiana, soprattutto in relazione ai fenomeni di bullismo e cyber bullismo.

 “Se noi seminiamo morte, se noi non rispettiamo la vita degli altri non andremo da nessuna parte. È importante manifestare il proprio NO a tutto ciò che è violenza e il proprio SI a tutto ciò che è rispetto dell’altro”. Con questo pensiero l’ispettore Faraoni ha salutato i ragazzi che hanno dimostrato interesse ed attenzione per quanto veniva esposto, partecipando attivamente con quesiti ed interventi.

Un’altra tappa importante nel percorso sulla legalità e sui diritti che è da sempre un argomento trasversale a tutte le attività previste nel P.T.O.F. dell’istituto.

Visualizzazioni: 85
a cura di: I.C. Principe Amedeo - Gaeta