Inaugurato oggi il nuovo Centro Cottura a Gaeta!
5MILIONI DI EURO PER L'EX VETRERIA!
Gaeta, tra arte e spiritualità!
Una Vita per l'Arte: il Sindaco Mitrano ha premiato la dott.ssa De Spagnolis
Il Presepe di Ghiaccio più grande d’Italia a Gaeta fino al 16 gennaio 2022
Il 17 dicembre Gaeta ricorderà Antonio Cesarale a un anno dalla scomparsa.
Presentato ieri, il libro di Filippo Di Cuffa
Stop agli stereotipi, “In ogni donna c’è una dea”. Al via il nuovo progetto Desert Miraje® per le donne
Flash Mob contro la violenza di genere a cura de
Alberi della vita contro ogni violenza
IOLEGGOPERCHE': GEMELLAGGIO CULTURALE GAETA - PACENTRO
Per la prima volta a Gaeta “Van Gogh – the Virtual Experience
Anakrousis, canti e suoni tradizionali lungo la rotta di Enea, l'evento conclusivo.
A GAETA SOTTOSCRITTO IL PRIMO PROTOCOLLO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO DEGLI ALUNNI ADOTTATI
Babbo Natale apre a Gaeta le sue
  • 1
  • 2
  • 3

Presentato ieri, il libro di Filippo Di Cuffa “Gaeta, San Gaetano e l’origine del presepe popolare”!

Condividi

Assessore Gianna Conte

Gaeta, 04 Dicembre 2021. Il presepe di Maranola di Filippo Di Cuffa si è presentato al lettore venerdì 3 dicembre alle ore 17 in aula consiliare alla presenza dell’ Assessore Gianna Conte. Come la condivisione di un percorso interiore, un’intima lettura di quanto la preziosa Cappella del Presepe di Maranola riesce ad ispirare a chi ha la pazienza e il desiderio di soffermarsi per qualche tempo alla sua presenza.

Un esercizio di natura simbolica, allegorica, in cui i personaggi del Presepe, dai più rilevanti ai minori, e insieme la struttura stessa della Cappella con ogni suo elemento architettonico, assumono un preciso significato antropologico e spirituale.

Una storia misteriosa ed affascinante, quella del presepe popolare, che tutti noi rievochiamo nel periodo di Natale, quando tiriamo fuori, dalle scatole impolverate, la statuina di Gesù bambino, tutti i nostri pastori e i tanti personaggi protagonisti di quella notte a Betlemme.

Eppure, sono in pochi a sapere che il presepe è legato ad una figura di santo poco nota, San Gaetano, a sua volta legato alla città ed al golfo di Gaeta, non solo sul piano onomastico.

Una storia meravigliosa e semisconosciuta, su cui accenderà i riflettori il prof. Filippo Di Cuffa, autore di un interessante libro sul presepe di Maranola, uno dei presepi più antichi d’Italia (risale, addirittura, al XVI secolo), situato nella Chiesa di S. Maria ad Martyres, all’interno del suggestivo borgo collinare che si affaccia sul golfo di Gaeta.

Il prof. Di Cuffa ha fatto luce sui misteri e i simboli di questo presepe, con un intervento arricchito da preziosi brani musicali, suonati dal maestro di conservatorio Vincenzo Zenobio e dallo zampognaro Gianni di Atina.

Visualizzazioni: 371