LA MADONNA NOSTRA DEI GAETANI. LE PAROLE DEL SINDACO LECCESE
Teatrino dei Fratelli Mercurio, divertimento e popcorn fino a settembre
Nuance – Contemporary Illusions. Stamattina l'installazione.
Spighe Verdi 2022, Gaeta conquista il riconoscimento per il sesto anno consecutivo
SIPARIO ALZATO SU “PRIMATI&DELIZIE 2022”
Swimming Paradise Gaeta 2022: Cristian e Cosmo tra sorrisi e amicizia
Conclusione della Colonia Estiva della Fondazione Don Cosimino Fronzuto
Gaeta e il Jazz, binomio vincente che piace
🎥📺 Gaeta in diretta su Rai1 con le telecamere di
Sport e turismo per la nuova edizione dello Swimming Paradise a Gaeta
Gaeta, il fascino, il sogno, la bellezza
Il Memorial Calise: presentazione in aula consiliare
Una Vita per l'Arte: premiati Linde e Francois Burkhardt
Piazza Vincent Capodanno: Leccese tra gli applausi parla di politiche del turismo e del lavoro
La ciminiera ponte tra Natura e Cultura
  • 1
  • 2
  • 3

Presentato ieri, il libro di Filippo Di Cuffa “Gaeta, San Gaetano e l’origine del presepe popolare”!

Condividi

Assessore Gianna Conte

Gaeta, 04 Dicembre 2021. Il presepe di Maranola di Filippo Di Cuffa si è presentato al lettore venerdì 3 dicembre alle ore 17 in aula consiliare alla presenza dell’ Assessore Gianna Conte. Come la condivisione di un percorso interiore, un’intima lettura di quanto la preziosa Cappella del Presepe di Maranola riesce ad ispirare a chi ha la pazienza e il desiderio di soffermarsi per qualche tempo alla sua presenza.

Un esercizio di natura simbolica, allegorica, in cui i personaggi del Presepe, dai più rilevanti ai minori, e insieme la struttura stessa della Cappella con ogni suo elemento architettonico, assumono un preciso significato antropologico e spirituale.

Una storia misteriosa ed affascinante, quella del presepe popolare, che tutti noi rievochiamo nel periodo di Natale, quando tiriamo fuori, dalle scatole impolverate, la statuina di Gesù bambino, tutti i nostri pastori e i tanti personaggi protagonisti di quella notte a Betlemme.

Eppure, sono in pochi a sapere che il presepe è legato ad una figura di santo poco nota, San Gaetano, a sua volta legato alla città ed al golfo di Gaeta, non solo sul piano onomastico.

Una storia meravigliosa e semisconosciuta, su cui accenderà i riflettori il prof. Filippo Di Cuffa, autore di un interessante libro sul presepe di Maranola, uno dei presepi più antichi d’Italia (risale, addirittura, al XVI secolo), situato nella Chiesa di S. Maria ad Martyres, all’interno del suggestivo borgo collinare che si affaccia sul golfo di Gaeta.

Il prof. Di Cuffa ha fatto luce sui misteri e i simboli di questo presepe, con un intervento arricchito da preziosi brani musicali, suonati dal maestro di conservatorio Vincenzo Zenobio e dallo zampognaro Gianni di Atina.

Visualizzazioni: 543