Pagine di storia: sui passi dei Borbone
Festival dei giovani, presentata la quinta edizione
La mediazione in cartella e la carta dei diritti dei figli, i convegni in aula consiliare.
Carnevale a Gaeta, presentata la quarta edizione
Oggi parte il Servizio Gratuito del Centro di Consulenza pediatrica del
Gaeta, è il francese Samuel Girault con l'opera
Il Christmas Show raddoppia per l’Epifania
Un'ovazione accoglie il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano al Palafabiani di Formia
Nasce a Gaeta l’Ostello del Golfo
Grande successo per il secondo appuntamento al Teatro Punto Zero di Itri con la commedia “Il 1° Amore non si scorda mai… la chitarra spesso”.
DOPO LONDRA, GAETA PROTAGONISTA ANCHE A RIMINI, ALLA FIERA INTERNAZIONALE
Gaeta: un'importante destinazione turistica e culturale. Presentata nel corso della conferenza stampa la trasferta londinese.
NASCE “ACQUA DI GAETA – PARFUM”
LA MFOODS CARBUREX GAETA SI SVELA AL PUBBLICO!
  • 1
  • 2
  • 3

PPI di Gaeta, intervento dell’Assessore alla Sanità Teodolinda Morini

Condividi

Gaeta, 13 Settembre 2019. “Sono molto soddisfatta perché, con il nostro tenace impegno, abbiamo garantito la permanenza del Punto di Primo Intervento di Gaeta. Il diritto alla salute è un diritto fondamentale per i cittadini, tutelato dall’art. 32 della Costituzione, e, come tale, ritengo che non possa, e non debba, essere limitato o, in alcun modo, compromesso.

La chiusura del PPI di Gaeta avrebbe cagionato un serio danno alla cittadinanza posto che, in caso di emergenza, ciascuna persona si sarebbe dovuta recare presso il Pronto Soccorso di Formia, già gravato di suo, con un allungamento dei tempi di attesa e di prestazione delle cure sanitarie.

A ciò s’aggiunga che, come ben noto, nel periodo caratterizzato dal traffico intenso, tale trasferimento, per ragioni di salute, sarebbe stato ancora più complesso a causa della dilatazione dei tempi di percorrenza stradale.

Tuttavia, la permanenza del Punto di Primo Intervento di Gaeta non è l’unico risultato ottenuto nel campo della tutela del diritto alla salute dei cittadini di Gaeta in quanto, nel tavolo istituzionale tenutosi a Roma con l’Assessore Regionale dott. D’Adamo, è stato assicurato dalla Direttrice dell’ARES il potenziamento del fondamentale e complementare servizio del 118. Su un ulteriore versante, peraltro, il Direttore Generale dell’ASL, dott. Casati, ha garantito l’istituzione della Casa della Salute nella nostra città. La simbiosi tra le iniziative appena menzionate permetterà il potenziamento dell’assistenza sanitaria per i cittadini ed i frequentatori di Gaeta.

A tal proposito, tengo a dire che la permanenza del Punto di Primo Intervento di Gaeta è stato il risultato di una lotta dura e continua che è stata condotta nell’interesse del benessere dei nostri cittadini che, lungo il percorso, ci hanno fornito il loro supporto. Il risultato ottenuto, pertanto, evidenzia un maggior valore proprio perché, da un lato, presenta un chiaro e fondamentale beneficio per la tutela del diritto alla salute dei cittadini e dei frequentatori della nostra città e, da un altro lato, è il frutto di una sfida caratterizzata dal lavoro di squadra tra la nostra Amministrazione e la cittadinanza.”

Assessore alla Sanità Teodolinda Morini

Visualizzazioni: 278
a cura di: Redazione