FRANCESCA DI FUSCO e la sua OPERA PRIMA DI POESIA
Gaeta ospiterà la IX edizione degli Stati generali della nuova comunicazione pubblica.
Safiria Leccese, l'encomio della città di Gaeta al termine della presentazione del suo ultimo libro
Gaeta e Rive D'Arcano (UD): siglato un gemellaggio culturale
Tutti a casa di Babbo Natale! Inaugurazione a Gaeta in via Annunziata.
Partita l'edizione 2022-23 di Favole di Luce. La soddisfazione di Cosmo Mitrano
Giovanni Di Tucci annuncia le grandi novità di Favole di Luce 2022-23
Edificio
Le telecamere di RAI2 nella Breast Unit del prof. RICCI
Festivaldeigiovani®: Piazza di incontro e osservatorio della Generazione Z
Cittadinanza onoraria di Cisterna al prof. Fabio Ricci
Attività di informazione, divulgazione e sensibilizzazione delle azioni di prevenzione e protezione civile legate ai rischi idraulici del Torrente Pontone.
Presentato oggi in aula consiliare l’evento culturale musicale “La fisarmonica e i piccoli mondi di carta”.
Gaeta,
  • 1
  • 2
  • 3

Nuance – Contemporary Illusions. Stamattina l’installazione.

Condividi

Nuance è il titolo dell’installazione artistica site-specific creata da Simone Lingua per la città di Gaeta e in particolare per la ciminiera della vetreria Ex AVIR. L’opera è parte di Contemporary Illusions, progetto a cura di Tiziana Tommei, avviato nel 2018 e basato sul dialogo tra passato e presente, uomo e natura, arte e architettura. Questo concept trova oggi realizzazione, assumendo forma tangibile in Nuance.

A Gaeta, con Nuance, Simone Lingua applica per la prima volta il concept di Contemporary Illusions all’ambito dell’archeologia industriale, di cui il complesso “Ex AVIR” costituisce un esempio di assoluto rilievo. Contemporary illusions muove dalla volontà di innescare cortocircuiti cognitivi, mediante innesti di contemporaneità su monumenti ed edifici storici. Si tratta di un disegno progettuale complesso: esso non può essere raccontato, ma deve essere visto e dunque realizzato.

SIMONE LINGUA. Cuneo, 1981. Si forma presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze e i suoi esordi sono legati alla pittura. I primi studi relativi all’arte cinetica risalgono al 2010, in un periodo significativo di collaborazione con lo Studio dell’Architetto Roberto Baciocchi, espresso nella progettazione delle facciate di Prada a Las Vegas, Shanghai e Sydney. La carriera espositiva dell’artista inizia nel 2016, in Italia e all’estero; Nel 2018, firma il progetto Ninfea, un’installazione temporanea realizzata per la Vasca della Piazza delle Sorgenti del borgo termale di Bagno Vignoni. Nello stesso anno avvia Contemporary Illusions, sperimentazioni basate su di un concept di installazione artistica che vede l’uso di specchi applicati a monumenti e edifici storici. Nel 2021 firma la collaborazione con Bvlgari per Expo 2020 Dubai, ideando in esclusiva per la Maison l’opera Sotiria: installazione cinetica e site-specific di 150 mq, destinata alla sezione centrale del Padiglione Italia e ispirata al tema “Beauty Connects People”. Il 2022 si apre con l’installazione di due sculto-installazioni per fontane, Sphera 9.0 e Sphera 7.0, create per la città di Gaeta. Dal ‘98, l’artista vive in Toscana, la sua visione creativa si alimenta dal continuo dinamismo proprio del viaggio, stato mentale prima che fisico e geografico. Dal 2017 è seguito da Tiziana Tommei, storica dell’arte e curatrice.

Sito web dell’artista: simonelingua.it

Ex sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano

Cosimino Mitrano: “Gaeta città d’arte… contemporanea. Il Patrimonio culturale gaetano in questi anni si è ulteriormente impreziosito con installazioni artistiche in diversi punti della città tanto da poter dire che abbiamo creato un “museo diffuso”.

E penso all’opera dell’artista taiwanese A Sun Wu, l’Albero della famiglia, posto al centro del quartiere la Piaja; le sculture del Professor Ruggiero Di Lollo che ha donato alla città due statue in bronzo divenute in breve tempo un simbolo distintivo del territorio e mi riferisco alla statua di San Francesco e al busto di Goliarda Sapienza in pieno centro città; le opere di Simone Lingua che ha scelto Gaeta come città capofila di un progetto artistico internazionale con i giochi di riflessi, di proiezione e moltiplicazione illusoria dell’opera amplificate dall’acqua con “Sfera 9.0” in via marina di Serapo e “Sfera 7.0” in via Bologna; ed infine 𝐍𝐮𝐚𝐧𝐜𝐞 il titolo dell’installazione artistica site-specific creata sempre da Simone Lingua per la Città di Gaeta e in particolare per la ciminiera dell’ex vetreria.

L’opera è parte di Contemporary Illusions, progetto a cura di Tiziana Tommei, avviato nel 2018 e basato sul dialogo tra passato e presente, uomo e natura, arte e architettura. Per la prima volta a Gaeta, con Nuance, Simone Lingua applica il concept di Contemporary Illusions all’ambito dell’archeologia industriale, di cui il complesso “Ex AVIR” costituisce un esempio di assoluto rilievo”.

Copyright – © Le immagini contenute su www.gaetanews24.it sono soggette a copyright. Tutti i diritti riservati

Visualizzazioni: 765
a cura di: Redazione