Musolino:
Finalmente diventerà realtà! Nella giornata di ieri buttato giù una parte del muro della Ex Panapesca dove sorgerà il nuovo centro commerciale.
SALUTI DEL SINDACO COSMO MITRANO NEL CORSO DEL 50° COMPLEANNO DELLA
Presentato ieri in Aula Consiliare il calendario fotografico
Sciuscio e luminarie artistiche della città di Gaeta
Dal 28 dicembre 2020 l’agenzia territoriale di Formia sarà operativa nel nuovo stabile dell'ex Tribunale di Gaeta.
La Scuola di Danza
Gli Auguri dell'Associazione Ernesto!
Gaeta, presentazione del vademecum Superbonus 110%
Più di 8milioni di € impegnati dal 2018 ad oggi dal Distretto Socio-Sanitario LT/5 per le attività e servizi a favore delle fasce deboli.
GAETA: GRANDE SUCCESSO PER L’INIZIATIVA DEDICATA AI DIRITTI DEI BAMBINI
TANTI COLORI, TANTI DIRITTI!
Gaeta: Giornata Internazionale per i Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza
  • 1
  • 2
  • 3

Mitrano: parla della fase 2, della ripartenza, definendola come la fase più delicata!

Condividi

Gaeta, 22 Aprile 2020. Il sindaco di Gaeta, Cosmo Mitrano parla della fase 2, della ripartenza, definendola come la fase più delicata dove bisogna tenere in considerazione come primo punto la tutela della salute pubblica.

Per Mitrano, sì all’apertura graduale di tutte le imprese per creare sviluppo economico, e garantire la sopravvivenza delle stesse ma sempre nel rispetto della tutela della salute pubblica.

“Mi auguro – spiega Mitrano – che vengano fatti dei protocolli sanitari per ogni categoria di settore al fine di tutelare la salute dei cittadini e allo stesso tempo interventi ai cittadini per la tutela diretta della salute pubblica dei cittadini attraverso l’intensificazione dei controlli che debbono sicuramente far garantire lo distanziamento sociale e rispetto delle regole, la regolamentazione della fruizione di alcuni luoghi pubblici come ad esempio le villette, la sanificazione appunto di alcuni luoghi importanti.

Tolleranza zero per chi non rispetta le norme, questo sia ben chiaro poiché ora non si può più scherzare, quella sarà la fase più delicata, la fase nella quale occorre massima collaborazione dei cittadini, occorre massimo senso di responsabilità e senso di appartenenza al territorio. Da soli non ce la potremo mai fare, immaginate il momento in cui daranno possibilità di uscire, usciranno centinaia e migliaia di persone e quindi con un grande senso di responsabilità e collaborazione tra l’amministrazione, le forze dell’ordine, tutte le istituzioni e i cittadini si potrà sicuramente vincere questa battaglia e superare la fase 2 che secondo me sarà quella fase più delicata dove noi dobbiamo restare attenti e avere molta attenzione e cautela nei provvedimenti e nei comportamenti che adotteremo”.

Visualizzazioni: 702
a cura di: Redazione