Un'ovazione accoglie il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano al Palafabiani di Formia
Nasce a Gaeta l’Ostello del Golfo
Grande successo per il secondo appuntamento al Teatro Punto Zero di Itri con la commedia “Il 1° Amore non si scorda mai… la chitarra spesso”.
DOPO LONDRA, GAETA PROTAGONISTA ANCHE A RIMINI, ALLA FIERA INTERNAZIONALE
Gaeta: un'importante destinazione turistica e culturale. Presentata nel corso della conferenza stampa la trasferta londinese.
NASCE “ACQUA DI GAETA – PARFUM”
LA MFOODS CARBUREX GAETA SI SVELA AL PUBBLICO!
La Festa degli oltre 50 anni di carriera di Gianni Donati si è conclusa con un grande Successo di pubblico (oltre 2800 spettatori) all’Arena Virgilio a Gaeta.
Presentato oggi in Aula Consiliare del Comune di Gaeta il sito www.cercamico.it !
Presentato ieri l'evento:
Il
I Comuni del Golfo di Gaeta ancora una volta uniti, questa volta per concorrere alla
Consegnati dalla Capitaneria di Porto al Comune di Gaeta i Dolia rinvenuti sui fondali del Golfo
Trasporto pubblico urbano, il Comune investe in mobilità sostenibile
  • 1
  • 2
  • 3

Misura 3.1 “Contributi a Sostegno di Persone non Autosufficienti” (L.R. 20 del 23/11/2006)

Condividi

Gaeta, 04 Luglio 2019. Questa mattina presso l’Aula Consiliare del Comune di Gaeta, si è tenuta la conferenza stampa sulla misura 3.1 “Contributi a Sostegno di Persone non Autosufficienti” (L.R. 20 del 23/11/2006). Sono intervenuti il Sindaco di Gaeta e i Rappresentanti dei Comuni del Distretto Socio Sanitario LT/5.

CONTRIBUTI A SOSTEGNO DI PERSONE NON AUTOSUFFICIENTI

(L.R. 20 del 23/11/2006)

Le domande potranno essere presentate ogni 90 giorni dalla prima scadenza fino ad esaurimento delle risorse finanziarie disponibili per singole annualità e saranno valutate entro i 90 giorni successivi ad ogni scadenza.

Con il presente bando si finanzia l’annualità 2019/2020 per € € 293.986,497 e l’annualità 2020/2021 per € 293.986,497 e l’annualità 2021/2022 per € 293.986,497…….

…..per un totale di € 881.959,49

Persone non autosufficienti e residenti nel territorio del Distretto Socio Sanitario LT/5

I Beneficiari potranno presentare una domanda per ogni annualità

Ø Le persone affette da Alzheimer, in quanto trovano risposta nel piano d’ambito per la disabilità gravissima, afferendo alle relative risorse, nel caso in cui lo stato di demenza risponda ai criteri funzionali di cui al Decreto. Diversamente, saranno comprese nella sottomisura 3.3 “Interventi a favore di soggetti affetti da Alzheimer” del Piano Sociale di Zona e gestite secondo la governance sovra-distrettuale.

Ø i beneficiari, che alla data di scadenza del presente avviso pubblico, abbiano attivi piani assistenziali, ai sensi:

DGR 104/2017 (D. M. 26 Settembre 2016 );

FINALITÀ

Ø Favorire ove possibile, la permanenza nel proprio ambiente di vita delle persone in condizioni di non autosufficienza;

Ø Evitare fenomeni di isolamento ed il ricorso forzato a percorsi di istituzionalizzazione;

Ø Supportare il nucleo familiare dell’assistito nella condivisione del carico assistenziale ed emozionali;

Ø Implementare la rete di sostegno e di aiuto alle persone in condizioni di non autosufficienza e dei familiari che prestano la loro assistenza;

Ø Sostenere la persona non autosufficiente e la sua famiglia con forme di assistenza domiciliare e di aiuto personale anche della durata di 24 ore e anche nelle giornate festive e prefestive.

Ø Residenza anagrafica in uno dei Comuni del Distretto LT/5;

Ø Essere in possesso di certificazione ai sensi della L.104/92 art. 3 comma 3;

oppure

Ø Essere in possesso dell’invalidità pari al 100%;

Ø Affette da sclerosi laterale amiotrofica (SLA) non ricomprese nel piano d’ambito della disabilità gravissima, in quanto lo stadio diagnosticato non rientra nelle condizioni previste dall’art. 3 comma 2 del D.M. 26/09/2016;

TIPOLOGIA DI INTERVENTI

Ø ASSEGNO DI CURA: contributo economico a sostegno della persona non autosufficiente ed alla famiglia, attraverso forme di assistenza domiciliare e di aiuto personale, da gestire in forma diretta/indiretta. Fino ad un massimo di € 5.000,00 cadauno

Ø BUDGET DI SOLLIEVO: Contributo economico da richiedere per la copertura dei costi relativi all’impiego di personale qualificato per la sostituzione temporanea del care giver familiare nel caso di interventi di sollievo di emergenza (malattia, ricovero, assenza forzata ecc.). Da gestire in forma diretta o indiretta con personale qualificato. Fino ad un massimo di € 2.400,00 cadauno

Ø INTERVENTI DI SOSTEGNO alla persona disabile non autosufficiente ( L. 104/92 art. 3 comma 3) Ed alla famiglia, attraverso forme di assistenza domiciliare e di aiuto personale, anche della durata di 24 ore e anche nelle giornate festive e prefestive. Da gestire in forma diretta o indiretta con personale qualificato. Fino ad un massimo di € 7.000,00 cadauno.

….TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA……..

Il presente bando sarà pubblicato sul sito del Comune di Gaeta, Comune Capofila e dei Comuni afferenti al Distretto LT/5.

La domanda relativa agli interventi di cui alla L.R. 20/2006, debitamente compilata dovrà essere redatta su apposito modello (Allegato A), la domanda di integrazione dei beneficiari della Graduatoria Distrettuale L. 162/98 redatta su apposito modello (Allegato B), entrambi disponibili presso l’ufficio dei servizi sociali o scaricabile dai siti del Comune Capofila e dei Comuni afferenti al Distretto LT/5.

Le domande potranno pervenire al protocollo generale dei nove Comuni del Distretto LT/5, tramite un plico debitamente chiuso e controfirmato su tutti i lembi di chiusura in maniera da garantirne l’integrità. Il plico, oltre al nome e all’indirizzo del mittente, dovrà riportare la dicitura:

Ø per gli interventi di cui alla L.R. 20/2006: NON APRIRE – DOCUMENTI – CONCESSIONE FINANZIAMENTO MISURA 3.1(L.R 20/2006) – DISTRETTO LT/5;

Ø per la richiesta di integrazione dei beneficiari della Graduatoria Distrettuale L. 162/98 NON APRIRE – DOCUMENTI – RICHIESTA INTEGRAZIONE BUDGET ASSEGNO DI CURA – DISTRETTO LT/5.

…DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE…..

Alla domanda, compilata in tutte le sue parti, dovrà essere obbligatoriamente allegata la seguente documentazione, pena l’esclusione dal beneficio di che trattasi:

Ø Copia fronte/retro di un documento di identità in corso di validità dell’utente e del Responsabile del Progetto;

Ø Copia del Codice Fiscale o delle Tessera Sanitaria del Richiedente e del beneficiario, se non coincidenti;

Ø Copia della certificazione di disabilità ai sensi dell’art. 3 (comma 3) della L. 104/92 oppure verbale di invalidità civile pari al 100% (nel caso si posseggono tutte le certificazioni anzidette queste vanno contestualmente presentate);

Ø Copia attestazione ISEE Socio-Sanitario dell’utente, in corso di validità. Se il beneficiario ha un’età inferiore ai 18 anni sarà considerato l’ISEE per prestazioni agevolate rivolte a minorenni o a famiglie con minorenni;

CRITERI DI VALUTAZIONE DEL PUNTEGGIO E ASSEGNAZIONE CONTRIBUTO

L’Ufficio di Integrazione Socio sanitaria del Distretto LT/5 con il Medico Referente del Distretto Sanitario LT/5, a seguito dell’acquisizione delle richieste presentate, provvederà:

Ø all’istruttoria amministrativa delle istanze pervenute ai fini dell’ammissibilità delle stesse;

Ø all’invio delle domande all’UVM per la successiva Valutazione Socio-Sanitaria, e l’attribuzione dei relativi punteggi relativamente a:

1) LIVELLO DI AUTOSUFFICIENZA

2) VALUTAZIONE DEL CONTESTO SOCIO-AMBIENTALE

3) FRUIZIONE DI ALTRI SERVIZI SOCIO-ASSISTENZIALI E SOCIO-SANITARI PUBBLICI E/O CONVENZIONATI;

4) INDICATORI I.S.E.E. in corso di validità

Ø redigerà la graduatoria distrettuale;

Ø attiverà le procedure per l’erogazione dell’Assegno di cura/Contributo di cura/Interventi di sostegno secondo le modalità previste dal Piano di Assistenza Individuale (PAI).

Visualizzazioni: 831
a cura di: Redazione