Gaeta, il fascino, il sogno, la bellezza
Il Memorial Calise: presentazione in aula consiliare
Una Vita per l'Arte: premiati Linde e Francois Burkhardt
Piazza Vincent Capodanno: Leccese tra gli applausi parla di politiche del turismo e del lavoro
La ciminiera ponte tra Natura e Cultura
Ecco il museo civico interno alla Torre di Piazza XIX Maggio
Anche una  delegazione della Lilt Gaeta oggi a Sabaudia per il Trofeo Nazionale Dragon Boat
Videocolonscopio pediatrico donato al
Una villa comunale rinnovata
Il progetto “Io e l’acqua – nuotare in sicurezza. Per evitare un mare di guai” sbarca a Gaeta
Riqualificazione interna al quartiere di Serapo/Fontania
Gira l'Italia in monopattino: Giusto fa tappa a Gaeta
1° Summit Blue Forum Italia Network: a Roma la presentazione ufficiale dell'evento
Allestimento museale del mare: l'inaugurazione presso il Palazzo della Cultura
Via Fontania: interventi di riqualificazione
  • 1
  • 2
  • 3

Mattinata ad Aprilia: Fare fronte comune contro il tumore al seno.

Condividi

Un simposio di arte, letteratura e medicina, questa mattina ad Aprilia, per sensibilizzare alla prevenzione e fare fronte comune contro il tumore al seno. Un’occasione per raccogliere fondi da devolvere al “Progetto in rosa” per dotare il Centro oncologico della C.d.S. di Aprilia di caschi refrigeranti contro la caduta dei capelli per le donne che si sottopongono a chemioterapia. Presso la sala Mnemosine, dopo l’interessante presentazione del libro di poesie dello scrittore Mario Lupini “Itaca mia sul colle”, presente l’editore di L’occhio di Horus APS Michele Rucco, con intermezzo musicale della giovane violinista Iris Leva, la consigliera comunale Alessandra Lombardi ha portato i saluti del Sindaco Antonio Terra, illustrando anche il progetto che vuole venire incontro ai disagi delle donne affette da tumore che si rivolgono al centro.

A portare i saluti della Breast Unit di Latina, il Coordinatore Evangelista Fusco che ha parlato anche a nome della Case Manager Marcella Schembari e di tutto il personale infermieristico, illustrando il lavoro e l’importanza del ruolo del personale specializzato nella governance del sistema Breast Unit. Presente anche la dottoressa Maria Antonietta Ulgiati psico-oncologa, responsabile del percorso assistenziale di supporto psicologico alle pazienti della Breast Unit.

Una dettagliata relazione sul tumore al seno con i dati nazionali e provinciali è stata presentata dal dott. Luigi Rossi, dirigente medico Oncologia Università Sapienza – Polo Pontino della ASL di Latina, diretta dal prof. Daniele Santini. La presidente dell’ANDOS di Aprilia, Resy Lanciano, ha spiegato il supporto alle donne operate garantito dalla sua associazione, mentre la presidente della consulta delle donne del Comune di Cisterna, Alessandra Pontecorvi, ha portato i saluti del Sindaco Valentino Mantini ed illustrato i progetti che, da oltre 5 anni vedono impegnatala Consulta in collaborazione con la Breast Unit del Santa Maria Goretti di Latina.

Al direttore di quest’ultima, il prof. Fabio Ricci, il compito di portare i saluti della dott.ssa Silvia Cavalli, Direttore Generale della ASL di Latina, da sempre vicina alle pazienti, con l’obiettivo di coniugare alla qualità delle cure l’umanizzazione dei vari percorsi. Il prof. Ricci ha dunque parlato di “Tumore al seno: tra scienza ed arte. Dalla perdita alla rinascita della donna”. La significativa mattinata è stata organizzata dall’Associazione culturale “Noi, i libri e…” di Aprila presieduta da Sabrina Braga, in collaborazione con la Breast Unit della ASL di Latina e il Comune di Aprilia in un’ottica di sostegno attivo alla “lotta al tumore al seno che non deve conoscere confini”.

La presidente Braga ha sottolineato il bisogno di intese e sinergie fattive perché solo uniti si può sconfiggere il cancro e, soprattutto, dare sostegno concreto, fisico e psicologico, culturale e sociale oltre che medico, alle donne che si ammalano, migliorando la qualità della vita delle pazienti, con positive ricadute sulla famiglia e sulla intera società. Un duplice evento che ha riservato grandi emozioni, seguito con interesse e partecipazione dal pubblico presente. “Desidero ringraziare tutti di vero cuore  – ha detto la presidente Braga al termine della mattinata – speriamo che al nostro piccolo contributo ne seguano tanti altri, affinchè si raggiunga lo scopo di dotare il Polo Oncologico di Aprilia di un casco refrigerante, ma anche che le Breast Unit rappresentino sempre più, per tutte le donne un faro guida nel burrascoso mare in cui si trovano a navigare quando colpite dal tumore al seno”.  Sponsor della conferenza  la Banca Mediolanum con il dott.Adriano Giari.

Visualizzazioni: 209
a cura di: S.C.