GAETA: GRANDE SUCCESSO PER L’INIZIATIVA DEDICATA AI DIRITTI DEI BAMBINI
TANTI COLORI, TANTI DIRITTI!
Gaeta: Giornata Internazionale per i Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza
COVID-19, PROSEGUE L’ATTIVITÀ DI SCREENING. PARLA IL SINDACO MITRANO
Progetto di Prevenzione e Screening Covid-19: informano il Sindaco Mitrano e gli Assessori Conte e Morini.
Consolidamento del costone roccioso di Monte Orlando, iniziati i lavori.
Presentazione della 5ª edizione del Festivaldeigiovani®
A SCUOLA CON IL ♥ CERIMONIA DI CONSEGNA DEL PULMINO SCUOLA BUS 🚌 AL COMUNE DI GAETA 
Gaeta, domani 19 ottobre il Plesso Virgilio resterà chiuso x la sanificazione dei locali. Conte: “Dobbiamo saper governare il virus non abbassando la guardia
AGGIORNAMENTO COVID-19:
Scoprendo Gianni Rodari attraverso la lettura a distanza
Mitrano fa il punto sulla situazione Covid-19 analizzando i dati nazionali e locali. La salute dei miei cittadini al primo posto!
Mitrano: l'ordinanza di Zingaretti va migliorata revocando il punto 1.
Il Centro di Diagnostica Specialistica sempre più realtà! Oggi la donazione di un ecografo multidisciplinare da parte di Eni.
GAETA PROTAGONISTA DELLA DOMENICA DI RAI1 A ‘LINEA VERDE’!
  • 1
  • 2
  • 3

Impianto Sportivo Polivalente in Via Venezia, proseguono speditamente i lavori

Condividi

Gaeta,  18 novembre 2020. Proseguono a ritmo serrato i lavori per la realizzazione del nuovo impianto sportivo polivalente in via Venezia. Conclusa la prima fase di demolizione della vecchia e fatiscente struttura, si conferma la proficua sinergia e collaborazione tra la parte pubblica, l’impresa che si caratterizza con una direzione tecnica puntuale e la Società sportiva “Sporting Club” che ha contribuito ad una logistica ottimale per l’esecuzione dei lavori.

“Si percepisce – commenta il Sindaco Cosmo Mitrano – la volontà di fare e fare bene ma soprattutto l’importanza nel proseguire un’opera che la città attendeva da troppi anni. Del nuovo palazzetto polivalente in via Venezia beneficeranno tutta la collettività e gli sportivi che, finalmente, potranno allenarsi e giocare in una struttura che è all’altezza delle aspettative ed esigenze. Archiviamo definitivamente un passato dove le promesse da campagna elettorale puntualmente restavano tali. Non intendo però soffermarmi tanto su questo aspetto, quanto piuttosto sulla volontà di colmare un vuoto che per troppo tempo ha impedito ai nostri ragazzi di allenarsi in una struttura idonea limitando anche le capacità e potenzialità in campo agonistico della squadra biancorossa della pallamano che vanta una longeva tradizione in termini di successi anche a livello internazionale. Adesso guardiamo al futuro con maggiore entusiasmo consapevoli che dovremmo attendere ancora dei mesi ma, considerando la situazione generale, ad oggi vediamo già conclusa la fase di demolizione. Come dire: chi ben comincia…”.

“La  ditta A.B. & P. – prosegue il delegato allo sport Gigi Ridolfi – sta lavorando da una decina di giorni coordinata direttamente dall’Amministratore Unico della stessa, geom. Gerardo Perrone e dall’Arch. Massimo Sarnataro, il tutto con la supervisione del Direttore dei lavori Ing. Oreste De Bellis ed il Responsabile del procedimento Ing. Antonio Di Tucci. Un team di professionisti – prosegue Ridolfi – a cui va il nostro personale ringraziamento da estendere, ovviamente, a tutte le maestranze che non hanno lesinato impegno anche con condizioni meteo avverse. Nonostante l’attesa dovuta proprio all’emergenza sanitaria, su indicazione dell’Amministrazione Comunale, questo tempo è stato impiegato per predisporre un adeguamento strutturale del progetto al fine che si possa effettuare un ulteriore ampliamento dei posti a sedere con nuovi spalti lungo il prospetto posteriore attraverso l’acquisizione di parte del lotto della ex Vetreria.

Si prevedono, infatti, ulteriori 12 gradinate di circa 24 mt ciascuno, con tre serie di scalinate di accesso. L’ampliamento del palazzetto consentirà di collocare all’incirca ulteriori 580 spettatori, portando il Palazzetto a 790 utenti complessivi.

È stata finalmente demolita la vetusta e fatiscente struttura geodetica ed è stata rimossa già l’intera pavimentazione. Smantellati anche i locali spogliatoio – conclude Ridolfi –  che verranno completamente ristrutturati ex novo. Dovremmo attendere ancora un po’, ma siamo fiduciosi e certi che la tanto agognata struttura si concretizzerà al più presto andando a colmare una carenza che già tanti effetti penalizzanti ha avuto, nel corso dell’ultimo ventennio, per l’utenza sportiva cittadina in generale ed in primis per la gloriosa società dello Sporting Club 1970″.

Visualizzazioni: 169
a cura di: Andrea Brengola Addetto Stampa