A Gaeta apre “Gate A”, il nuovo “punto di imbarco” per shopping e ristorazione
Nasce Ulisse in app®: la Guida Turistica Ufficiale della Riviera.
Annalisa Minetti, presidente di
Nove volontari e tante nuove iniziative per la sede LILT di Gaeta. Intervista al Responsabile Rosario Cienzo
Angelo Magliozzi annuncia: presto Gaeta avrà il suo Skate Park
Tutti in bici per imparare il rispetto delle regole divertendosi
Dog park “Aila”: inaugurata l’area di sgambamento per gli amici a 4 zampe in località San Carlo
Si apre in anticipo l'area parcheggio di Piazza Risorgimento. La soddisfazione del Sindaco Mitrano
Libri in lingua rumena donati dall’ Ambasciatore di Moldova in visita a Gaeta
1milione di € per la manutenzione stradale e dei marciapiedi, siglato l’accordo Comune-Authority
Politiche di mobilità sostenibile: arrivano i parcheggi scambiatori
Il presente è già futuro se ci si prepara all'innovazione. Presentato a Gaeta il libro di Leonardo Valle
Contrasto all’abbandono dei rifiuti, installate le “fototrappole”
La Principe Amedeo prima classificata al Concorso Nazionale “San Giorgio e il Drago, Il Libro e la Rosa…”
Al via i lavori per la costruzione dell’edificio per la vendita all’ asta del pesce
  • 1
  • 2
  • 3

Il Prof. Fabio Ricci diventerà Cittadino Onorario anche di Aprilia

Condividi

Ancora un prestigioso riconoscimento si aggiunge ai tanti già ottenuti in questi ultimi anni al prof. Fabio Ricci, ricercatore, senologo e direttore clinico della Breast Unit del Santa Maria Goretti di Latina. Il 10 giugno, nel pomeriggio, infatti, si riunirà il Consiglio Comunale di Aprilia per votare il conferimento della cittadinanza onoraria all’illustre chirurgo che ha curato e cura tante donne della provincia pontina. Dopo Roccagorga, Gaeta e Sermoneta, arriverà anche la Cittadinanza di Aprilia su proposta dell’attivissimo Assessore alla Sanità, Francesca Barbaliscia e della presidente del Gruppo ANDOS Resy Lanciano di quel Comune.

Nato a Roccagorga il 29 aprile 1958, il prof. Ricci è stato insignito dell’alta onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana oltre ad aver collezionato riconoscimenti dalla comunità scientifica internazionale per gli studi e la ricerca contro il cancro al seno.

Visualizzazioni: 170