Gaeta, domani 19 ottobre il Plesso Virgilio resterà chiuso x la sanificazione dei locali. Conte: “Dobbiamo saper governare il virus non abbassando la guardia
AGGIORNAMENTO COVID-19:
Scoprendo Gianni Rodari attraverso la lettura a distanza
Mitrano fa il punto sulla situazione Covid-19 analizzando i dati nazionali e locali. La salute dei miei cittadini al primo posto!
Mitrano: l'ordinanza di Zingaretti va migliorata revocando il punto 1.
Il Centro di Diagnostica Specialistica sempre più realtà! Oggi la donazione di un ecografo multidisciplinare da parte di Eni.
GAETA PROTAGONISTA DELLA DOMENICA DI RAI1 A ‘LINEA VERDE’!
Mitrano:
Procedura aperta per l'affidamento della fornitura di apparecchi elettromedicali per il centro diagnostico del Comune di Gaeta
Area di sosta e parcheggio pubblico Piazza Risorgimento. 650.000 € di investimenti comunali per la realizzazione parcheggio pubblico.
EX AVIR, al via i lavori di messa in sicurezza.
Italiani e Americani commemorano il cappellano Vincent R. Capodanno.
Stadio
Storico Teatro dei Burattini F.lli Mercurio regala un giorno di spettacoli alla Città di Gaeta. Domenica 6 settembre 2020 spettacoli gratis!!
Avvicendamento in giunta: il consigliere Gianna Conte subentra all'Assessore Alessandro Martone
  • 1
  • 2
  • 3

Il Centro di Diagnostica Specialistica sempre più realtà! Oggi la donazione di un ecografo multidisciplinare da parte di Eni.

Condividi

Gaeta, 5 ottobre 2020Eni ha donato al Comune di Gaeta un Ecografo multidisciplinare. Questa mattina la cerimonia di consegna che si è svolta in aula consiliare alla presenza del Sindaco Cosmo Mitrano, del Dott. Antonio Graziano Direttore del Distretto 5 dell’Asl di Latina che ha portato i saluti del Direttore Generale dell’Asl Latina Giorgio Casati, e per Eni sono intervenuti: la Dr.ssa Rita Marino – responsabile logistica; il Dr. Roberto Iadicicco – rappresentante di Eni Salute centrale; il Dr. Francesco Manna – responsabile rapporti istituzionali locali, l’Ing. Luciano Gregori – responsabile processi e gestione logistica primaria; l’Ing. Paolo Salusti – Responsabile gestione operativa depositi centro Italia. Il macchinario sarà messo a disposizione del costituendo centro di diagnostica presso l’ex Ospedale “Mons. Di Liegro” di Gaeta.

“Ringrazio l’Eni – commenta soddisfatto il Sindaco Como Mitrano – per aver sostenuto la nostra iniziativa che ad oggi ha superato la soglia dei 750mila euro di fondi raccolti e che ci permetteranno di realizzare un sogno: il centro di diagnostica che andrà ad arricchire l’offerta sanitaria, migliorare i servizi e soprattutto sarà utilizzato per un altro grande progetto che è la Casa della salute di prossima realizzazione. Oggi, grazie alla donazione di Eni, andiamo ad aggiungere un ulteriore ed importante tassello: un ecografo multidisciplinare di ultima generazione completamente digitale e dotato di programma per lo studio del polmone e quindi per la diagnosi del COVID 19 che ci consentirà di eseguire, inoltre, esami ecografici per molti distretti del corpo umano. Un macchinario che ci permetterà di implementare le attività finalizzate alla tutela della salute di tutta la popolazione del Golfo di Gaeta e del Lazio meridionale, specialmente in questo particolare momento caratterizzato dalla pandemia”.

“Eni, sin dall’inizio della pandemia, ha promosso varie iniziative a supporto di coloro che in prima linea gestiscono l’emergenza sanitaria nel nostro Paese e in quelli in cui opera, per un impegno totale pari a circa 35 milioni di euro. Siamo oggi lieti di celebrare la consegna di questo apparato medicale, un ecografo multidisciplinare di ultima generazione – ha dichiarato Rita Marino, responsabile Logistica di Eni Green/Traditional Refinery e Marketing – che contribuisce alla realizzazione del Centro di diagnostica che, anche grazie al Comune di Gaeta, si sta realizzando presso l’ex Ospedale “Monsignor Di Liegro” a Gaeta”.

Ad oggi il Comune di Gaeta ha indetto un procedura aperta per l’affidamento della fornitura di apparecchi elettromedicali per il centro diagnostico in via di realizzazione per l’acquisto di una TAC a 128 strati, di un macchinario per eseguire la mammografia con tomosintesi e per l’allestimento di una sala radiologica digitale. Eni ha donato al comune di Gaeta un Ecografo multidisciplinare che permette di eseguire esami addominali e cardiologici per adulti e in età pediatrica, indagini vascolari, tronchi sovraortici ed ecografie muscolo scheletriche. Un ecografo che va ad aggiungersi a quello ad ultrasuoni di ultima generazione, donato per le stesse finalità lo scorso mese di giugno dalla Marina Militare degli Stati Uniti la cui nave ammiraglia della VI Flotta “Mount Whitney” è di stanza a Gaeta.

Un centro specialistico che nasce dalla proficua sinergia con l’Asl di Latina rappresentata nel corso della cerimonia dal Dott. Antonio Graziano Direttore del Distretto 5 dell’Asl che in apertura del suo intervento ha portato i saluti del Direttore Generale Giorgio Casati ringraziando l’Eni a nome dell’Azienda.

“L’assistenza diagnostica – afferma Antonio Graziano – andrà a migliorare le attività presenti sul territorio. Il problema del virus esiste e dobbiamo conviverci ma nel contempo dobbiamo continuare a garantire le altre attività di routine. Il centro diagnostico presso il Mons. Di Liegro ci permetterà inoltre di dare un importantissimo supporto anche ai medici di medicina generale per le attività dell’Unità di Cure Primarie che svolgono sul territorio. Una collaborazione attiva e continua con il Sindaco Cosmo Mitrano a conferma della proficua sinergia e sintonia tra l’Azienda sanitaria ed il Comune di Gaeta”.

Soddisfazione è stata manifestata anche dall’Assessore alla Sanità Teodolinda Morini. “Un sogno – dichiara Morini – che si sta concretizzando attraverso un centro specialistico che ci permetterà di ridurre le lunghissime liste d’attesa consentendoci di far fronte all’emergenza sanitaria”.

Visualizzazioni: 356
a cura di: Addetto Stampa Dott. Andrea Brengola