Gaeta Medievale tra i
Video / Alla scoperta di Gaeta con Osvaldo Bevilacqua
AMBIENTE: PRESENTATA LA CAMPAGNA MINAMBIENTE SULLO SMALTIMENTO CORRETTO DI MASCHERINE E GUANTI
Valorizzazione e riqualificazione dell'area protetta di Monte Orlando, siglato il protocollo d'intesa
Gaeta, consegnata al professor Alessandro Inserra la pergamena, che gli conferisce la cittadinanza onoraria di Gaeta.
LA MARINA MILITARE AMERICANA DONA UN MACCHINARIO ECOGRAFO AL CENTRO DI DIAGNOSTICA SPECIALISTICA
GAETA / SANTUARIO DELLA SS. ANNUNZIATA
INAUGURATO OSTELLO DEL GOLFO DI GAETA PER GIOVANI E FAMIGLIE
MOBILITÀ: COMPLETAMENTO LINEA FORMIA GAETA AIUTERÀ CRESCITA DEL TERRITORIO SUD PONTINO
LE 7 SPIAGGE DI GAETA
Gaeta Estate 2020, arriva l’ Ordinanza Balneare
Stagione balneare, ecco le novità: Arenauta e Fontania dotate per la prima volta del piano di salvamento.
Policlinico del Golfo, illustrato dal Direttore Generale dell'Asl di Latina Giorgio Casati lo studio di fattibilità dell'Ospedale.
Mitrano:
Presentato la terza ed ultima fase del progetto – Insieme alle generazioni future – Misura 3 “un libro sotto l’arcobaleno”.
  • 1
  • 2
  • 3

Gaeta: Signora del Vento, la Guardia Costiera apre un’inchiesta per stabilire eventuali responsabilità

Condividi

Gaeta, 19 Novembre 2019. Questa mattina, il Capitano di Vascello Vincenzo Leone, Direttore marittimo del Lazio, è giunto a Gaeta per osservare di persona i danni che il motoveliero “Signora del Vento”, la Nave Scuola del locale Istituto Nautico “Caboto”, ha subito a seguito del cattivo tempo dei giorni scorsi.

Il Comandante regionale della Guardia Costiera, alla presenza del comandante della Capitaneria di porto di Gaeta, Federico Giorgi e della Dirigente dell’Istituto Nautico, Maria Rosa Valente, ha voluto inoltre incontrare i rappresentanti della stampa per fornire un quadro completo dell’attività che è stata svolta per dare assistenza alla “Signora del Vento” sulla quale, sabato notte, si è abbattuta la forza dei marosi che, in quelle ore, ha particolarmente colpito tutta la costa del sudpontino.

Nel corso della conferenza il Comandante Leone ha peraltro ringraziato i servizi tecnico nautici – rimorchiatori, ormeggiatori, piloti del porto e sommozzatore – e le maestranze private che, unitamente ai militari della Guardia Costiera di Gaeta, si sono adoperati, senza sosta, per mettere in sicurezza la Nave, evitando ulteriori danni.

Intorno alle 22,00 di ieri sera, infatti lo sforzo congiunto di tutti, con un impiego continuo di personale e mezzi, è riuscito a disincagliare dal basso fondale la “Signora del Vento”, consentendole di raggiungere, autonomamente, l’ormeggio presso il Deposito Pol/Nato della Marina Militare.

La Nave rimarrà temporaneamente ormeggiata alla Banchina Cittadella, messa eccezionalmente a disposizione dal Comando marittimo sud di Taranto, in attesa della procedura che consentirà alla Signora del Vento di raggiungere il cantiere navale che sarà individuato per eseguire i successivi lavori di riparazione.

Il Comandante Leone, pur confermando l’eccezionalità degli eventi naturali che sono stati registrati nelle acque del Golfo, provocando danni anche ad altre unità navali, ha confermato che è in corso da parte della Guardia Costiera di Gaeta una inchiesta amministrativa finalizzata ad accertare eventuali responsabilità per i danni subiti dalla “Signora del Vento”.

Nel fare un consuntivo degli effetti del cattivo tempo, il Direttore marittimo del Lazio ha riferito sul livello di massima attenzione che è stato posto in essere per assicurare la funzionalità e la sicurezza dei porti regionali, e che ha consentito di ridurre al minimo gli incidenti al naviglio mercantile.

Infine, il Comandante Leone, nell’esprimere la vicinanza della Guardia Costiera all’Istituto nautico, ha auspicato di poter presto rivedere la Signora del Vento in navigazione, in quanto risorsa da tutelare nonché fondamentale strumento per la formazione degli studenti del nautico e per la diffusione della “Cultura del mare”.

Visualizzazioni: 740
a cura di: Capitaneria di Porto - Guardia Costiera di Gaeta