Gaeta Estate 2020, arriva l’ Ordinanza Balneare
Stagione balneare, ecco le novità: Arenauta e Fontania dotate per la prima volta del piano di salvamento.
Policlinico del Golfo, illustrato dal Direttore Generale dell'Asl di Latina Giorgio Casati lo studio di fattibilità dell'Ospedale.
Mitrano:
Presentato la terza ed ultima fase del progetto – Insieme alle generazioni future – Misura 3 “un libro sotto l’arcobaleno”.
Il Principe Carlo di Borbone sostiene la raccolta fondi per il centro diagnostico specialistico al
Gaeta, intervista al Comandante della Polizia locale Anna Maria De Filippis
L’A.P.S. Tamburo Rosso lancia un nuovo lavoro sul canale YouTube “Scuola Tamburo Rosso”: Tamburì e l’Arte - il “mare” del Golfo di Gaeta
Gaeta / E' online il Bando Borsa di studio a favore degli studenti residenti nel Lazio a. s. 2019/2020
Gaeta / E' online il Bando pubblico per la concessione di contributi straordinari per il pagamento dei canoni di locazione 2020.
Insieme oltre le distanze
Mitrano: parla della fase 2, della ripartenza, definendola come la fase più delicata!
Covid-19: effettuato sopralluogo tecnico nei locali che ospiteranno il Centro di Diagnostica specialistica.
CIMITERO, APERTURA CONTINGENTATA AL PUBBLICO TUTTI I GIORNI.
  • 1
  • 2
  • 3

CIMITERO, APERTURA CONTINGENTATA AL PUBBLICO TUTTI I GIORNI.

Condividi

Gaeta, 21 Aprile 2020. Da domenica 26 aprile riapre il cimitero cittadino per consentire, a piccoli gruppi alla volta e con ingressi contingentati, di potersi recare a far visita al caro. Spiega il Sindaco Cosmo Mitrano: “Pur continuando a mantenere le misure restrittive, rispettando i vincoli di distanza interpersonali, evitando gli assembramenti, possiamo consentire nuovamente l’accesso al cimitero cittadino. In questo periodo di isolamento forzato che ha permesso di arginare la diffusione del virus, in molti hanno sofferto l’impossibilità di poter far visita ai propri cari defunti. Un grande sacrificio che però non deve essere vanificato e che oggi, attraverso un accesso controllato, consente di poter riaprire ai cittadini i cancelli del cimitero di via Garibaldi. Il tutto sarà disciplinato ed organizzato secondo orari e turni d’accesso concordati con l’ufficio comunale preposto per consentire un accesso ordinato al luogo sacro”.

“La Polizia locale – sottolinea l’Assessore Felice D’Argenzio – al fine di evitare eventuali forme di assembramento, vigilerà sul corretto accesso dei cittadini coordinando le associazioni di volontariato che ringraziamo. La contingentata apertura è una risposta alle numerose e comprensibili istanze che ci sono giunte e confidiamo, come è avvenuto fino ad oggi, nel responsabile atteggiamento delle persone che si recheranno al cimitero.

Da domenica 26 aprile, tutti i giorni escluso il 1 maggio, dalle 8:00 alle 12:00 è prevista l’apertura contingentata al pubblico del cimitero comunale previo appuntamento, e l’accesso avverrà alla presenza del personale designato dall’Ente.

Potranno accedere non più di 20 persone alla volta per un tempo massimo di permanenza all’interno del complesso di 20 minuti. L’accesso al cimitero sarà consentito ad un solo componente per nucleo familiare previo appuntamento da prendersi inoltrando la richiesta al seguente indirizzo di posta elettronica almiocaro@comune.gaeta.lt.it o telefonando ai numeri 0771.742306 o 331.5073867 attivi per questo servizio tutti i giorni feriali dalle ore 8:00 alle ore 12:00.

I cittadini dovranno presentarsi all’appuntamento muniti di mascherina di protezione e guanti. Non sarà consentito l’utilizzo dei servizi igienici del complesso. Dovrà inoltre essere rispettato il divieto di assembramento, sia all’esterno che all’interno delle aree cimiteriali e dovrà essere assicurato il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro. In caso di svolgimento delle operazioni cimiteriali di tumulazioni, inumazioni e estumulazioni, queste ultime solo per comprovate esigenze legate a motivi sanitari, l’accesso sarà consentito al personale preposto ai servizi funerari, ai ministri di culto delle religioni riconosciute dallo Stato italiano, ai parenti e congiunti entro il 2° grado e conviventi legati da unioni civili, a condizione che vengano in ogni caso rispettate le disposizioni vigenti: uso di mascherine e guanti, distanziamento interpersonale di almeno 1 metro.

Visualizzazioni: 412
a cura di: Addetto Stampa Andrea Brengola